fbpx

Google Translate adesso come Olga Fernando


È in arrivo su Google Translate una nuova feature che permetterà la traduzione simultanea della voce, inizialmente da 8 lingue diverse.

Google Translate: arriva la traduzione simultanea

Ammettiamolo, Google Translate ci ha salvato la vita in diverse occasioni, sia per lavoro che magari durante una delle nostre vacanze in giro per il mondo. Soprattutto in quei paesi dove le lingue neolatine sono pressoché sconosciute, e la traduzione tramite fotocamera ci ha salvato dall’ordinare del cibo potenzialmente disgustoso.

Google Translate poteva sembrare uno strumento perfetto, ma lo spazio per i miglioramenti è sempre disponibile: il passo successivo, quasi dovuto, era infatti la traduzione immediata dal parlato.

Con l’avvento di Google Recorder, giunto insieme agli smartphone di punta del robottino verde, i Google Pixel 4, si era già a buon punto per ultimare l’ultimo step: la tradizione simultanea. Google recorder infatti riconosce abilmente il parlato trascrivendolo immediatamente sugli smartphone. Un tool molto utile ai giornalisti che registrano dichiarazioni da inserire nei loro articoli.

Indeciso su cosa regalare a tuo padre per la festa in suo onore? Leggi – Regali festa del papà: la guida ai prodotti tech

Come funzionerà?

Per utilizzare questa funzione sarà necessario premere il pulsante di trascrizione che comparirà nell’applicazione e iniziare a parlare. In questo menu, potremo scegliere un tema chiaro o scuro, e inoltre potremo cambiare rapidamente la dimensione del carattere per renderlo più leggibile.

In quali lingue sarà disponibile la trascrizione istantanea?

Inizialmente ci dovremo accontentare soltanto di 8 tra le lingue più parlate al mondo. Senza dubbio in futuro ne arriveranno tante altre. Le lingue attualmente disponibili sono:

  • Inglese
  • Francese
  • Tedesco
  • Hindi
  • Portoghese
  • Russo
  • Spagnolo
  • Thailandese

Google ha annunciato che sebbene la funzionalità sia già pronta, raggiungerà tutti i dispositivi Android nei prossimi giorni. Per giungere preparati alla nuova feature, è conveniente avere l’applicazione Google Translate già installata e al passo con gli aggiornamenti da Play Store.


Livio Marino

author-publish-post-icon
Sangue siciliano, milanese d'adozione, mi piace essere immerso in tutto ciò che è tech. Passo le giornate dando ordini ad Alexa, Google ed al mio cane, Maverick.
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link