fbpx
MotoriNews

Hyundai e We Drive Solar lanciano un servizio di mobilità alimentato da Vehicle-to-Grid

Il progetto si svolge a Utrecht

Hyundai, insieme al fornitore di mobilità locale We Drive Solar, ha avviato il progetto di mobilità nella città di Utrecht mettendo a disposizione 25 Hyundai Ioniq 5 dotate di tecnologia Vehicle-to-Grid, nota anche come V2G. L’obiettivo è utilizzare i veicoli per la produzione bidirezionale. Grazie a questo progetto, le batterie delle Hyundai Ioniq 5 saranno impegnate su larga scala per stoccare energetica sostenibile, sfruttando il sistema Vehicle-to-Grid.

Hyundai partecipa ad un progetto di produzione di energia bidirezionale con sistema Vehicle-to-Grid ad Utrecht

Questa soluzione garantisce notevoli vantaggi, sia per la rete elettrica che per l’ambiente. Grazie al sistema Vehicle-to-Grid che vede protagoniste le vetture di Hyundai, infatti, le auto elettriche, durante le ore di punta in cui si registra un picco dei consumi, possono fornire energia alla rete elettrica. La nuova tecnologia Vehicle-to-Grid è stata introdotta, su larga scala, ad Utrecht. La città olandese è la prima al mondo ad avviare un progetto di questo tipo.

L’obiettivo è diventare la prima regione bidirezionale del mondo dal punto di vista energetico. Da notare che Utrecht punta forte su questo sistema. Negli ultimi tre anni sono stati realizzati più di 1.000 punti di ricarica bidirezionali in tutta la regione. Le stazioni di ricarica possono essere utilizzate sia per caricare i veicoli che, quando necessario, immettere energia nella rete. In futuro, una flotta di IONIQ 5 dotate di tecnologia solare sarà utilizzata per un nuovo servizio di car sharing per il distretto di Cartesius

hyundai Vehicle to Grid

Il commento dell’azienda

Michael Cole, Presidente e CEO di Hyundai Motor Europe, commenta: “Siamo estremamente orgogliosi di lanciare questo progetto con We Drive Solar. In Hyundai crediamo che la ricarica bidirezionale, in combinazione con la tecnologia V2G, possa trasformare i veicoli elettrici in risorse flessibili. La tecnologia di IONIQ 5 e il V2G non solo offrono una soluzione alternativa per i clienti che desiderano allontanarsi dai tradizionali motori a combustione, ma aiuta anche ad aumentare la fattibilità della generazione di energia rinnovabile all’interno della rete”.

 

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button