fbpx
FeaturedTech

Intel Optane Memory: il PC è più veloce?

Avete mai sentito parlare di Intel Optane Memory? Vi spieghiamo che cos'è e come può migliorare le performance del vostro PC

Intel Optane Memory è difficile da etichettare. Non è una RAM – anche se somiglia ad un banco di memoria – e non è nemmeno un SSD, nonostante la velocità sia simile a quella di un disco a stato solido NVMe.

E allora che cos’è esattamente? Niente panico, sono qui per spiegarvelo. Prima però di aiutarvi a capire come funziona Intel Optane Memory partiamo da un concetto chiave: questo prodotto assolutamente peculiare nasce con l’obiettivo di velocizzare le classiche operazioni quotidiane. Insomma, se siete stanchi di attendere per l’apertura di programmi, file, giochi o addirittura per l’avvio del vostro PC, Intel Optane Memory può aiutarvi.

Che cos’è Intel Optane?

Intel Optane Memory cos'è

Prima di tutto sappiate che Intel Optane è il nome di una tecnologia che può essere applicata a due diversi prodotti: gli SSD e la Intel Optane Memory. Noi ci concentreremo su quest’ultima, ossia su una memoria che, come vi accennavo prima, non è né una RAM né un hard disk ma combina caratteristiche tipiche di entrambe le componenti.

Il suo scopo è quello di velocizzare il computer comportandosi come una cache per SSD o HDD. Tutto questo per consentirvi di accedere rapidamente ai dati che siete soliti richiamare e velocizzare quindi le operazioni quotidiane.

Intel Optane Memory: come si installa?

Intel Optane Memory installazione

A questo punto vi chiederete come si installa questo magico componente inventato da Intel. In realtà non è detto dobbiate farlo: esistono sia PC desktop che laptop che integrano già la tecnologia Intel Optane, un parametro che potreste considerare nell’acquisto del vostro prossimo computer.

Chi invece possiede già un PC può acquistare la memoria Intel Optane e montarla. Attenzione però, dovete assicurarvi di avere tutto il necessario:

Una volta montato questo componente, dovrete naturalmente avviare il computer ed installare il software dedicato, ossia Intel Rapid Storage Technology. Quest’ultimo fungerà da driver e vi consentirà, qualora fosse necessario, di disabilitare Intel Optane Memory.

Ma che cosa fa esattamente?

Ricapitolando: questa innovativa tecnologia può essere presente su PC desktop e notebook e funge da cache così da velocizzare quelle operazioni che siamo soliti svolgere al computer.

Ma come riesce a fare tutto questo? Intel Optane Memory utilizza una serie di algoritmi per analizzare il vostro comportamento abituale e capire quali dati richiamate maggiormente nel corso della giornata. Quest’ultimi verranno quindi immagazzinati nella memoria in modo permanente, memoria che avrà la priorità sia sull’hard disk che sull’eventuale SSD.

Tutto questo avviene automaticamente, senza richiedere alcun genere di intervento da parte vostra, e vi permette di velocizzare ogni genere di attività.

Ma bando alle ciance! Per farvi capire quanto Intel Optane Memory possa incidere sulle performance di un computer abbiamo deciso di realizzare una serie di esperimenti utilizzando due diversi terminali: un portatile Acer Swift 3 e un PC desktop HP Pavilion 595.

A chi è adatta e quanto costa

Intel Optane Memory è adatta praticamente a tutti coloro che gestiscono file di dimensioni importanti, software pesanti e giochi di qualsiasi genere.

Preoccupati dei costi? Potete dormire sonni tranquilli: il prezzo della variante da 16 GB si attesta intorno ai 40-50 euro, mentre quella da 32 GB arriva a 60-70 euro. Un piccolissimo investimento che vi aiuterà a risparmiare tempo e a ridurre la frustrazione generata dal vostro PC.

Tags

Erika Gherardi

Amante del cinema, drogata di serie TV, geek fino al midollo e videogiocatrice nell'anima. Inspiegabilmente laureata in Scienze e tecniche psicologiche e studentessa alla magistrale di Psicologia Clinica, dello Sviluppo e Neuropsicologia.
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker