fbpx
kaspersky NEXT 2019

Kaspersky Next Conference: il futuro dei Robot e dell’AI


Kaspersky ha approfittato della Kaspersky Next Conference per discutere il futuro dell’intelligenza artificiale e della robotica sociale, mostrando anche i risultati di un esperimento svolto con i social robot.

I risultati ottenuti da Kaspersky con i social robot

Il mondo si sta muovendo sempre più rapidamente verso una maggiore digitalizzazione dei servizi, in uno scenario facilmente capace di comprendere un esteso uso di automazione e sistemi robotizzati.

Nonostante l’utilità di questi ultimi, però, i rischi sulla sicurezza ad essi legati non sono assolutamente da sottovalutare: stando ad una ricerca condotta da Kaspersky, infatti, i robot sarebbero in grado di ottenere informazioni sensibili dalle persone che, fidandosi di loro, si lascerebbero convincere ad intraprendere azioni non
sicure.

La ricerca, svolta in collaborazione con la Ghent University, si è concentrata sull’influenza di un particolare “robot sociale” progettato e programmato per interagire con le persone utilizzando canali di comunicazione di tipo
umano, verbali e non verbali.

I risultati dell’esperimento, svelati alla Kaspersky Next Conference, hanno rivelato nuovi dettagli riguardo ai robot, tra cui:

  • Capacità di accedere ad aree off-limits: il robot, posizionato vicino all’entrata custodita di un edificio, ha chiesto di poter accedere a quest’ultimo. Nonostante per l’ingresso servisse un pass, il 40% del personale ha acconsentito a sbloccare la porta;
  • Capacità di ottenere informazioni sensibili: nella seconda parte della ricerca, il robot sociale ha intrattenuto con le persone una conversazione amichevole, che hanno facilmente permesso ai ricercatori di ottenere dati personali ad una velocità di circa un’informazione al minuto.

A commentare queste evidenze è Dmitry Galov, Security Researcher di Kaspersky, che ha affermato come i risultati abbiano dimostrato l’importanza, una volta terminata la fase di ricerca e sviluppo di un robot, dell’inserimento di apposite misure di sicurezza, che non dovrebbero mai essere dimenticate!

[amazon_link asins=’B07MJSY8SV,B07GXPC42K,B07H3TVF7G’ template=’ProductCarousel’ store=’gamspri02-21′ marketplace=’IT’ link_id=’ee9efdbc-f423-4487-834a-53b35920219e’]

Kaspersky NEXT Conference

Lisbona è recentemente stata la meta scelta per lo svolgimento della Kaspersky NEXT Conference 2019, evento durante il quale è stato affrontato il tema dell’utilizzo del genere nell’Intelligenza Artificiale e nella robotica sociale.

La discussione si è svolta ad una approfondita tavola rotonda che, moderata dal Kaspersky Security Evangelist del Global Research & Analysis Team di Kaspersky David Jacoby, ha visto la partecipazione di esperti come Alexey Malanov, Thomas Ramge e Kriti Sharma.

Il 15 ottobre avrà invece luogo la seconda tavola rotonda che, moderata da Thomas Ramge, coinvolgerà Alexey Malanov, David Jacoby, Kriti Sharma e Tony Belpaeme, avrà il compito di discutere dell’impatto e dei danni che derivano dall’insegnamento dei pregiudizi umani all’intelligenza artificiale.

Per avere maggiori informazioni sulla conferenza è possibile consultare il sito ufficiale.


Maria Elena Sirio

author-publish-post-icon
Videogiocatrice dall'infanzia, innamorata del fantasy e dell'avventura (ma, soprattutto, di Nathan Drake), con una passione per il disegno, il cinema e le serie tv, che tenta di conciliare tutti questi interessi con la facoltà di Biotecnologie.
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link