fbpx
Mercedes Classe S

La nuova Mercedes Classe S sarà presentata il 2 settembre
Dopo mesi di foto spia e rumors la Mercedes Classe S verrà finalmente svelata


È senza dubbio uno dei modelli che ha avuto più tempo prima di rivelarsi completamente. Ma l’attesa sta volgendo al termine: il 2 settembre, alle 14:00, Mercedes finalmente alzerà il velo sugli ultimi segreti della sua nuova Classe S. Anche se questa presentazione desta meno curiosità di altre, viste le tante foto spia diffuse su internet e le notizie ufficiali che a pizzichi e bocconi il brand ha rivelato durante l’ultimo periodo, l’evento resta importante.

Mercedes Classe S Il concorrente dell’Audi A8 e della BMW Serie 7 ha cercato di contrastare le fughe di notizie, in particolare con la diffusione di una prima foto dell’arco che abbandona le curve dell’attuale generazione ma conserva comunque una grande calandra con barre cromate.

Mercedes classe S, tecnologia e raffinatezza

Alcune foto degli interni sono state svelate dal brand tedesco con la prima plancia che ospita un enorme touch screen di cui non si conoscono ancora le dimensioni. È integrato da un pannello digitale presente davanti al guidatore e configurabile in diversi modi. Il design è lineare e molto raffinato dove spicca la drastica riduzione dei controlli fisici, sostituiti da tasti sensibili al tocco. Nonostante questo sviluppo più al passo con i tempi, la raffinatezza sembra ancora essere al centro delle preoccupazioni di Mercedes.

Mercedes classe SDal punto di vista tecnologico, Mercedes aveva già annunciato un sistema MBUX migliorato con realtà aumentata e grafica 3D, l’adozione della tecnologia OLED o addirittura riconoscimento facciale, digitale e vocale. Con questi sistemi all’avanguardia, la Classe S intende tenere a distanza i suoi due rivali di Audi e BMW, soprattutto in termini di vendite.

Migliora la sicurezza

Oltre alle tecnologie per interni, il produttore tedesco ha già svelato i nuovi sistemi di sicurezza della sua grande berlina di lusso . Quest’ultimo adotta due nuovi airbag posteriori, un altro airbag tra guidatore e passeggero in caso di urto laterale. A questi và aggiunto il rialzo dell’auto di 8 cm,  utile se avviene un impatto laterale ravvicinato. L’appuntamento quindi è per il  2 settembre per scoprire ancora più dettagli su questa berlina di lusso, le cui tecnologie avanzate si troveranno (forse) sulle vostre auto tra qualche anno.


Carlo Moiraghi