fbpx
RecensioniTech

La recensione di Acer Enduro Urban T1: il tablet “indistruttibile”

Acer Enduro Urban T1 è il nuovo tablet di Acer, un modello costruito appositamente per essere estremamente resistente e per sopportare in modo ottimale ogni tipo di urto. Dopo averlo testato a lungo e utilizzato per varie attività nel corso di due settimane, siamo pronti a proporvi la nostra recensione di Acer Enduro Urban T1, un dispositivo che ci è sembrato effettivamente a prova di bomba.

Acer Enduro Urban T1: il tablet indistruttibile

Acer Enduro Urban T1 è un tablet creato per resistere a buona parte degli urti che tutti i nostri dispositivi subiscono tutti i giorni, soprattutto per tutti coloro che vivono una vita quotidiana movimenta o caratterizzata da posti di lavoro dinamici. Nonostante la sua “armatura” il dispositivo rimane piuttosto leggero, pesa infatti soltanto circa 600 grammi, con un spessore di 9.8 millimetri.

La prima cosa che abbiamo notato è che, nonostante Urban T1 dia una sensazione di solidità anche solo tenendolo in mano normalmente, questa sua caratteristica non inficia la sua portabilità, rendendolo il partner perfetto per chi si sposta spesso per lavoro o per scenari che metterebbero a dura prova un tablet più tradizionale.

Acer Enduro Urban T1 recensione

Non a caso abbiamo subito pensato che si tratta di un tablet particolarmente adatto ai più piccoli, a cui possiamo affidarlo senza timore che questi ultimi lo rompano o ne compromettano il funzionamento. A questo proposito bisogna menzionare la scocca, realizzata in materiale antiurto e dotata di rinforzi agli angoli. Completano il quadro il design impermeabile per tasti, porte di connessioni e speaker.

Durante la nostra prova lo abbiamo portato costantemente con noi, per metterlo alla prova in situazioni diverse e variegate. Il risultato è che il tablet non ha mai dato segni di cedimento e non hai subito danni di nessun tipo, a riprova della solidità dei materiali con cui è stato costruito. Se cercate quindi un tablet a prova di bomba Enduro T1 fa sicuramente al caso vostro.

Il lato tecnico e l’autonomia

Sotto il profilo tecnico Acer Enduro Urban T1 monta un un display da 10 pollici Full HD (1920 x 1080 pixel) multitouch e un SoC quad-core MediaTek MT8167A. Proprio il display si comporta piuttosto bene, e garantisce una resa dell’immagine nitida in praticamente ogni situazione.

Non mancano all’appello, inoltre, WiFi dual band e Bluetooth, una fotocamera frontale da 2MP e una posteriore da 5MP. Come sicuramente state pensando non si tratta di obbiettivi d’eccellenza, anzi tutt’altro, ma c’è da sottolineare che difficilmente userete questo dispositivo per le fotocamere, quindi questa mancanza non si fa sentire più del necessario.

L’autonomia, invece si configura come in linea con lo standard di settore, con una batteria da 6000 mAH, che garantisce una durata complessiva di circa 9 ore, a seconda dell’uso che facciamo del dispositivo. Enduro regge bene quasi tutte le applicazioni presenti sullo store, ma in alcuni ambiti specifici si trova in discreta difficoltà. Uno su tutti è il comparto gaming.

Acer Enduro Urban T1 recensione

Naturalmente, come è spesso il caso con tutti i tablet, vedremo la percentuale di batteria colare a picco qualora usassimo software particolarmente pesanti, come per l’appunto i videogiochi, che scaricheranno il dispositivo in poche ore, stando alla nostra esperienza circa 3/4.

Buone prestazioni, ma…

L’infrastruttura di Acer Enduro Urban T1 si basa su un sistema operativo Android 10, con 2 GB di RAM disponibile. Come abbiamo già più volte accennato, durante la nostra prova abbiamo fatto praticamente di tutto con il tablet Enduro e non sempre si è rivelato all’altezza del compito assegnato.

Le nostre prime interazioni con il tablet sono avvenute tramite semplici applicazioni utili ad organizzare il nostro lavoro quotidiano. Documenti, note, app di messagistica; Enduro Urban riesce a gestire questo genere di programmi senza problemi e garantisce una navigazione fluida da una schermata all’altra, complice anche le dimensioni compatte, adatte a tenerlo sempre accanto a noi.

Acer Enduro Urban T1 recensione

Dopo questo primo approccio, abbiamo usato il dispositivo per guardare serie TV e film sulle piattaforme di streaming più note. Anche in questo caso non abbiamo riscontrato particolari problemi, l’audio degli speaker è ottimo, anche se già qui abbiamo iniziato a riscontrare dei piccoli rallentamenti occasionali. Nulla di fastidioso e, soprattutto, saltuario, ma erano i primi segnali che la RAM da 2 GB cominciava ad arrancare.

Molto negativa invece la nostra esperienza con il comparto gaming del tablet, che non riesce a far girare bene anche i giochi più leggeri. Inizialmente abbiamo puntato in alto cercando di scaricare Genshin Impact, constatando che il tablet non riesce nemmeno a far partire il gioco se non dopo minuti e minuti di caricamento. La situazione in game poi era tragica, con frame rate fisso a circa 10 fps e rallentamenti che rendevano il gioco essenzialmente impossibile da giocare.

Abbiamo quindi deciso di abbassare l’asticella tecnica puntando su The Sims Mobile e, sebbene in questo caso i risultati siano stati migliori, il gioco presentava comunque fastidiosi e frequenti rallentamenti. Se volete usufruire anche dei giochi quindi, vi sconsigliamo caldamente questo tablet.

Acer Enduro Urban T1: la nostra recensione in breve

Concludiamo la nostra recensione di Acer Enduro Urban T1 specificando che quello a cui ci troviamo di fronte è un tablet d’assalto, pensato appositamente per tutti coloro che ne fanno uso assiduamente e in ogni situazione. Se lo usate per lavoro e vi serve un dispositivo in grado di resistere bene agli urti, allora questo tablet è il dispositivo che fa per voi. Complice anche il prezzo contenuto di 249,99 €.

Se invece siete interessati ad un tablet che vi permetta di godere anche di giochi e serie TV per il vostro tempo libero allora non possiamo che consigliarvi di rivolgere il vostro sguardo altrove, dato che Enduro Urban è molto limitato dalla sua memoria di soli 2 GB.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button