fbpx
HotTech

Tutte le ultime novità di Apple e cosa aspettarci entro la fine dell’anno

Apple ha presentato i nuovi iMac e iPad Pro con chip M1 e molto altro, ma cosa svelerà nel corso dell'anno?

Apple martedì 20 aprile ha tenuto la sua tanto attesa conferenza primaverile, in cui ha presentato alcune novità che caratterizzeranno la prima metà del 2021. Tra i nuovi prodotti troviamo i coloratissimi iMac dotati di chip M1, un nuovo iPad Pro estremamente performante e il tanto atteso Apple AirTag. Scopriamo nel dettaglio tutte le novità presentate da Apple e quelle che, invece, dobbiamo aspettarci per la seconda metà dell’anno.

Le novità di Apple: i nuovi iMac dotati di chip M1

Li aspettavamo dall’annuncio dei nuovi Mac avvenuto l’anno scorso: i nuovi incredibili iMac dotati di chip M1. Nonostante Apple ci abbia abituati da tempo a dei prodotti molto sottili, con i nuovi iMac l’azienda ha alzato ulteriormente l’asticella. Sono incredibilmente sottili. E incredibilmente colorati!

novità apple - nuovi iMac chip M1
Photo Credits: Apple.

Sono disponibili infatti in sette colorazioni – blu, verde, rosa, argento, giallo, arancione e viola – e sono spessi solo 11,5 millimetri. Sì, avete letto bene. Praticamente poco più di un iPad Pro. Lo spessore così ridotto è stato possibile grazie al chip M1, incredibilmente potente, che integra processore, grafica, memoria e altri componenti su un unico circuito, risparmiando quindi moltissimo spazio.

Un design minimal in pieno stile Apple

Dal punto di vista del design, i nuovi iMac sono estremamente puliti e minimal. Sul fronte infatti, complice anche la rimozione dell’iconico logo della mela morsicata, troviamo solo una cornice bianca che racchiude un display retina da 24 pollici con risoluzione 4.5K, 11,3 milioni di pixel e una luminosità di 500 nits, e una camera FaceTime HD con risoluzione 1080p accompagnata da un microfono di qualità professionale. Sulla parte posteriore, invece, ci sono due porte Thunderbolt ultraveloci, due porte USB 3 – solo su alcuni modelli – e l’entrata per l’alimentatore con aggancio magnetico.

L’incredibile potenza dei nuovi iMac, come anticipato, è merito del chip Apple M1, lo stesso presente anche nei MacBook e Mac Mini presentati lo scorso anno. Il processore integrato è a otto core, con quattro core “performance” e quattro “efficiency”. A seconda del modello scelto, si può abbinare una GPU a sette oppure otto core. Per quanto riguarda la memoria RAM si può scegliere tra 8GB e 16GB, e la memoria interna è configurabile fino a 1TB. Non può poi mancare il sistema audio, formato da sei altoparlanti hi-fi con due woofer in grado di supportare l’audio spaziale. Per quanto riguarda la connettività, i nuovi iMac sono dotati di Wi-Fi 6 e Bluetooth 5.0.

nuovi iMac chip M1
Photo Credits: Apple.

Apple ha voluto fare le cose ancora più in grande, abbinando ai nuovi iMac sette colorazioni differenti per la tastiera – Magic Keyboard -, e i puntatori Magic Mouse e Magic Trackpad. La tastiera è molto simile alle versioni precedenti, ma ha una novità estremamente utile: incorpora un sensore delle impronte digitali.

I nuovi iMac sono disponibili per il pre-order a partire dal 30 aprile, con consegna nella seconda metà di maggio, a partire da 1499 euro.

I nuovi iPad Pro con chip M1

novità apple - iPad Pro M1
Photo Credits: Apple.

Apple è consapevole dell’incredibile potenza del suo chip, tanto da inserirlo in più prodotti possibili. Durante la conferenza è stato presentato il tanto atteso – e anticipato – iPad Pro dotato di chip M1. Il nuovo dispositivo è disponibile in due varianti: con display Liquid Retina da 11 pollici e display Liquid Retina XDR da 12,9 pollici, per una visione ancora più spettacolare. Entrambi hanno rivestimento antiriflesso e luminosità massima di 600 nits.

Il chip M1 è lo stesso presente negli altri dispositivi di casa Apple, quindi dotato di un processore a otto core e una GPU a otto core. iPad Pro è dotato di 8GB di RAM nei modelli da 128GB, 256GB e 512GB, mentre 16GB in quelli da 1TB e 2TB.

A completare le specifiche troviamo un sistema di fotocamere professionali, con grandangolo da 12MP e ultra-grandangolo da 10MP e il sensore LIDAR. La fotocamera frontale, anch’essa ultra-grandangolare, è da 12MP. Non possono mancare le connettività Wi-Fi 6, Bluetooth 5.0, connettività 5G opzionale, Face ID e la utilissima porta Thunderbolt per ricaricare il dispositivo e collegare periferiche e monitor esterni.

Esteticamente iPad Pro rimane uguale ai modelli precedenti, ma il lavoro che ha svolto Apple sotto il cofano è praticamente senza precedenti, migliorando le performance del 50% per quanto riguarda il processore e del 40% per la GPU. La produttività, con questo dispositivo, non sarà più la stessa. iPad Pro è in pre-order dal 30 aprile, con consegna nella seconda metà di maggio, a partire da 899 euro.

La nuova Apple TV 4K

Novità Apple - Apple TV 4K
Photo Credits: Apple.

Tra le altre novità tanto attese Apple ha presentato la nuova Apple TV 4K. Il nuovo modello migliora la qualità video, grazie all’HDR ad alto frame rate e il supporto a Dolby Vision, e porta con sé un telecomando finalmente ridisegnato. Ad alimentare il tutto c’è il chip A12 Bionic che dà un boost significativo nelle performance e nel decoding video.

Il nuovo telecomando, chiamato Apple TV Remote, ora è dotato di un nuovo “clickpad”, una specie di mouse sensibile al tocco, che è molto più veloce, fluido e preciso. Supporta molte azioni, dai click agli scroll verticali del dito per scorrere una lista di contenuti o una playlist, e lo scorrimento lungo l’anello esterno che consente di mandare avanti o indietro una riproduzione.

Dal Centro di Controllo del proprio iPhone è possibile simulare il telecomando della Apple TV 4K, nel caso in cui il Remote sia distante, inoltre si possono usare due paia di AirPods per condividere l’audio. Ovviamente Apple TV è compatibile con AirPlay, per trasmettere i contenuti da iPhone o iPad, e supporta alcune funzioni di HomeKit per la domotica.

La nuova Apple TV 4K è disponibile, come gli altri prodotti, in pre-order dal 30 aprile con consegna nella seconda metà di maggio, a partire da 199 euro per la versione da 32GB.

Novità di Apple: gli AirTag

Apple AirTag
Photo Credits: Apple.

Erano mesi, forse anni, che si vociferava riguardo Apple AirTag e finalmente è tra noi. Si tratta di un vero e proprio accessorio, da attaccare alle proprie chiavi di casa, il passaporto o qualsiasi oggetto da non perdere e da tracciare, che si integra con l’applicazione Dov’è di Apple.

Esteticamente è davvero elegante e minimal, in pieno stile Apple, e nelle sue piccole dimensioni racchiude un modulo Bluetooth che invia segnali rilevabili dai dispositivi vicini. I dispositivi poi inviano la posizione dell’AirTag ad iCloud e sarà possibile vedere sulla mappa dell’applicazione Dov’è la posizione dell’accessorio perso. Grazie al Bluetooth è possibile individuare una posizione approssimativa, mentre quando ci si avvicina a circa 15 metri dall’AirTag viene utilizzata la tecnologia UWB per dare una posizione molto più precisa.

È alimentato a batteria e Apple assicura che l’autonomia è di oltre un anno, inoltre AirTag è resistente all’acqua quindi non dovete preoccuparvi di nulla. Questo accessorio è anche dotato di NFC, per semplificare l’associazione con l’iPhone, ed è provvisto di un piccolo speaker che lo fa suonare quando c’è la necessità di rintracciarlo.

Apple AirTag è disponibile a 35 euro singolarmente, ma è possibile acquistare la confezione da 4 a 119 euro. Insieme all’accessorio, è possibile acquistare anche dei lacci o portachiavi per facilitarne l’utilizzo.

Novità Apple AirTag
  • Tieni d’occhio e ritrova le tue cose nell’app Dov’è, la stessa che già usi per localizzare i tuoi dispositivi e...
  • AirTag si configura in un attimo: un tap e si collega all’iPhone o all’iPad
  • Per ritrovare un oggetto, puoi far suonare l’altoparlante integrato o chiedere aiuto a Siri
Apple Laccetto AirTag - Arancione elettrico
  • Leggero e resistente, questo laccetto in poliuretano è perfetto per agganciare il tuo AirTag alla borsa
  • La custodia avvolge il tuo AirTag alla perfezione e lo tiene ben fermo, così puoi tenere d’occhio ogni cosa a cui lo...
  • Cosa c’è dentro: Laccetto AirTag

Le altre novità presentate durante la conferenza Apple

iPhone 12 viola
Photo Credits: Apple.

Apple, durante la conferenza, ha presentato anche una nuova colorazione per iPhone 12 e iPhone 12 mini: un viola molto tenue. Le novità non finiscono qui, perché Apple ha presentato anche Apple Podcast Subscriptions, un abbonamento che consente di godere di alcuni benefit come l’ascolto privo di annunci, contenuti aggiuntivi e accessi anticipati. Sono stati anche introdotti dei “canali”, ovvero dei piccoli gruppi di Podcast, ed è stata ridisegnata l’applicazione Apple Podcast, per un’esperienza utente migliorata.

È stato introdotto anche Apple Card Family, un’opzione disponibile solo negli Stati Uniti che consente di condividere la propria Apple Card con altri membri della famiglia.

Offerta
Novità Apple iPhone 12 (256GB) - viola
  • Velocità 5G
  • A14 Bionic è il chip più veloce mai visto su uno smartphone.
  • Display Super Retina XDR (OLED)

Cosa annuncerà Apple in futuro?

Il 2021 è iniziato da pochi mesi e le novità di quest’anno di Apple non sono sicuramente finite. Ogni anno l’azienda di Cupertino tiene la Worldwide Developers Conference, che si svolgerà completamente online nel mese di giugno, dove molto probabilmente saranno presentati i nuovi sistemi operativi di casa Apple. Ci si aspetta quindi iOS 15, iPadOS 15, watchOS 8, tvOS 8 e macOS 12. Dalle anticipazioni trapelate in questi giorni, iOS 15 porterà un nuovo sistema di notifiche, nuove opzioni per proteggere la propria privacy e l’aggiunta di widget più “smart” e interessanti. iPadOS 15, invece, porterà una schermata home ridisegnata, per migliorare l’esperienza utente.

Nell’evento autunnale consueto, invece, saranno presentati i nuovi iPhone 13 e Apple Watch 7. La linea di iPhone 13, probabilmente, sarà formata da quattro modelli dalle dimensioni simili alla generazione precedente. Dai rumors sembra che il notch sarà ridotto, ponendo i sensori ottici uno accanto all’altro, e che sarà rivisto il design delle fotocamere posteriori.

Entro la fine del 2021 dovremmo vedere dei nuovi MacBook Pro dotati di chip M1, questa volta però nelle dimensioni da 14 e 16 pollici, per accontentare chi desidera un display più grande rispetto il 13 pollici in vendita attualmente. Forse sarà presentato anche un nuovo MacBook Air. Tra le atre novità, senza però una data precisa, ci si può aspettare anche un nuovo modello di AirPods e AirPods Pro.

Sara Grigolin

Amo le serie tv, i libri, la musica e sono malata di tecnologia. Soprattutto se è dotata di led RGB.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button