fbpx
MotoriNews

La Volkswagen Golf 8 GTI debutterà al Motor Show di Ginevra

Come molti altri produttori,  Volkswagen non ama molto i saloni automobilistici. Tuttavia, la casa automobilistica di  Wolfsburg non intende allontanarsi troppo da questo tipo eventi, e un po’ a sorpresa conferma la sua presenza al Motor Show di Ginevra, che aprirà le porte il 5 marzo. Ma la notizia è che la casa automobilistica tedesca porterà qualcosa di nuovo e sicuramente molto interessante, dal momento che sarà messa in mostra una nuova versione della Golf 8 , presentata alcuni mesi fa. E non un modello qualsiasi, poiché sarà la Golf 8 GTI ad essere ufficialmente svelata all’evento svizzero

Golf 8 GTI, niente ibrido

Sotto il cofano di questa nuova variante, nessuna ibridazione, contrariamente a quanto si pensasse, ma un semplice aggiornamento del quattro cilindri turbo da 2,0 litri proposto con la Golf 7 GTI. Il nuovo motore sarà disponibile in due versioni da 250 e 290 cavalli. Anche se ci vorrà ancora del tempo prima di conoscere la scheda tecnica completa, stiamo già parlando di uno scatto da 0 a 100 km/h in meno di sei secondi, mentre oltre alla trasmissione manuale a sei velocità, sarà offerto, come optional, il cambio a doppia frizione a sette marce. Volkswagen ha in serbo anche una versione “R” che verrà presentata un po ‘più tardi, al Goodwood Festival of Speed. Userà la stessa meccanica, ovviamente potenziata per superare i 300 cavalli, e già si parla di una versione che potrebbe offrire qualcosa come 395 cavalli, associati alla trazione integrale.

Golf 8 GTI
Credit Foto : Immagini Esclusive Auto Express

Altre versioni in futuro

Oltre a queste due versioni, la Volkswagen ha anche confermato l’arrivo nella gamma di una Golf GTI TCR , le cui caratteristiche tecniche non sono ancora state presentate. Dovrebbe comunque offrire una potenza superiore ai 290 cavalli della GTI standard . Inoltre la variante Golf 8 GTD dovrebbe vedere aumentare la potenza del suo TDI da 2,0 litri, superando i 184 cavalli e 380 Nm  di coppia dell’attuale generazione. Le emissioni di CO2 potrebbero essere ridotte, al fine di soddisfare la norme sempre più rigorose imposte dall’Unione Europea.

Infine, la Volkswagen Golf GTE è già stato presentata contemporaneamente alla versione standard e, come risaputo, mette sul piatto un motore ibrido ricaricabile, che combina un blocco TSI da 1,4 litri da 150 cavalli con un motore elettrico da 102 cavalli, abbinato a un cambio automatico a sei velocità. Saranno quindi disponibili due livelli di potenza, con 204 e 245 cavalli, mentre la batteria da 13 kWh potrà percorrere fino a 60 km in modalità completamente elettrica secondo il ciclo WLTP.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button