fbpx
FeaturedMotoriNewsTech

Lavorare per Tesla: ad Elon Musk non interessa la laurea

Non siete in possesso di un diploma di laurea ma il vostro sogno è quello di lavorare per Tesla? Niente paura, ad Elon Musk non importa.

Lavorare per Tesla: cosa serve davvero?

Elon Musk sta utilizzando il social network Twitter per reclutare membri per il suo team di intelligenza artificiale all’interno di Tesla.

Unisciti all’AI di Tesla!” ha twittato domenica. Il team di intelligenza artificiale “riferisce direttamente a me [e] ci incontriamo/mandiamo e-mail/messaggi quasi ogni giorno”.

“Le mie azioni, non solo le parole, mostrano come io sia critico (in modo benigno) riguardo l’IA. Richiedi ora di lavorare sul pilota automatico Tesla e unisciti alla nostra missione per accelerare la transizione del mondo verso l’energia sostenibile.”

Inoltre, secondo il visionario imprenditore, per lavorare nel dipartimento di intelligenza artificiale di Tesla non è necessario un livello specifico di istruzione.

Un dottorato di ricerca non è assolutamente necessario“, ha detto il capo di Tesla. “Non mi importa se ti sei nemmeno diplomato”.

Al contrario, Musk sta cercando quelli con una “profonda comprensione” dell’intelligenza artificiale. E mentre “il background educativo è irrilevante“, tutti i candidati “devono superare un test di codifica hardcore“, ha affermato.

Non è la prima volta che Musk esprime la sua opinione sull’importanza, a parer suo relativa, del grado d’istruzione.

“Non c’è nemmeno bisogno di avere un diploma universitario, o addirittura aver fatto il liceo“, ha detto Musk durante un’intervista del 2014 per la testata automobilistica tedesca Auto Bild, parlando delle sue preferenze in caso di assunzione.

Laurersi in una grande università potrebbe indicare la capacità di fare grandi cose, ma non è sempre necessariamente così. Se guardi, diciamo, persone come Bill Gates o Larry Ellison, Steve Jobs, questi ragazzi non si sono diplomati al college, ma se avessi la possibilità di assumerli, ovviamente sarebbe una buona idea “, ha detto Musk.

Invece, l’imprenditore pare essere alla ricerca di “prove di abilità eccezionali. E se c’è un record di risultati eccezionali già ottenuti, è probabile che continuerà nel futuro “, ha detto ad Auto Bild.

Tesla ha bisogno di nuovi talenti in ambito intelligenza artificiale per lavorare sulle sue ambizioni nella guida autonoma. I veicoli Tesla sono costruiti con l’hardware necessario per offrire alcune funzionalità limitate di pilota automatico, non una vera e propria guida autonoma autosufficiente.

Musk sta cercando di reclutare talenti in un momento economico tale in cui Tesla porta a casa risultati positivi. A gennaio, l’azienda ha infatti registrato le migliori prestazioni da maggio 2013.

Livio Marino

Sangue siciliano, milanese d'adozione, mi piace essere immerso in tutto ciò che è tech. Passo le giornate dando ordini ad Alexa, Google ed al mio cane, Maverick.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button