fbpx
CulturaNewsSpettacoli

Le Vibrazioni: su ANote si può investire sui concerti live della band

Grazie ad una collaborazione tra Artist First, label discografica, e ANote è ora possibile investire sui diritti d’immagine de Le Vibrazioni, nota band milanese capitanata da Francesco Sarcina. Un’opportunità che arriva in un momento molto delicato per la live music in Italia.

Investire sulle apparizioni dal vivo de Le Vibrazioni

Dopo più di un anno senza musica dal vivo a causa pandemia, la ripartenza del settore live sembra oramai garantita. Insieme ad essa arriva anche un’interessante opportunità, figlia della collaborazione tra Artist First, etichetta discografica, e ANote Music. Quest’ultimo è il principale portale di investimento in diritti musicali. La partnership riguarderà infatti la possibilità di investire nei diritti d’immagine de  Le Vibrazioni, nota band milanese. Il gruppo capitanato da Francesco Sarcina è principalmente noto al grande pubblico per i singoli come Dedicato a te, Vieni da me, Pensami così  e Portami Via. La band ha all’attivo 22 anni di musica live, ed è proprio sulle apparizioni dal vivo che gli utenti di ANote potranno investire.

In che cosa consiste l’investimento?

I diritti acquisiti garantiranno ai fan una percentuale del compenso della band per le loro apparizioni dal vivo, per questo e per i prossimi 5 anni di concerti.

Claudio Ferrante, CEO e managing partner per Artist First commenta: “Siamo felici dell’accordo con ANote, che  ci offre la possibilità di sostenerli nel loro impegno per migliorare le modalità di finanziamento dell’industria musicale.  Ora più che mai, con l’allentarsi delle misure restrittive dovute alla pandemia, tutti coloro che sono coinvolti  nell’intrattenimento live devono collaborare in un’ottica di ripartenza del settore. Attraverso la piattaforma di ANote,  agli utenti verrà offerto per la prima volta la possibilità di investire direttamente nei diritti di immagine degli artisti.  Se prima questi potevano essere scambiati solo sul mercato privato, ora sono alla portata di tutti i fan. I concerti e  gli eventi de Le Vibrazioni a partire dai prossimi mesi saranno moltissimi, e siamo lieti di dare ai loro fan l’opportunità  di supportare la band nel suo ritorno sui palchi.” 

ANote Music: investire nella musica

Dal 2018, ANote Music è il principale protagonista della ridefinizione del modo in cui si finanzia l’industria musicale. La piattaforma offre ai possessori di diritti musicali la possibilità di mantenere la loro indipendenza attraverso la  messa in quotazione di parte degli stessi.

Marzio F. Schena, fondatore e CEO di ANote Music, ha dichiarato: “Fin dal primo giorno, il nostro scopo è stato  quello di ridefinire il mondo dei finanziamenti nell’industria musicale. La partnership con Artist First rappresenta  un’altra pietra miliare nel nostro percorso, dato che stiamo dando un importante contributo per questo settore  permettendo a tutti l’accesso ai diritti di immagine de Le Vibrazioni, band pop-rock italiana famosa in tutto il mondo.  Questa nuova entusiasmante offerta darà ai fan l’opportunità di entrare in connessione con loro esibizioni live  preferite, ora più che mai. Per gli artisti stessi e per i titolari dei diritti è l’occasione perfetta per condividere i ricavati  del tour direttamente con i fan.”

Le Vibrazioni: circa 180 eventi live nei prossimi 5 anni

Ci si aspetta che Le Vibrazioni, durante i cinque anni di quotazione, saranno live in circa 180 tra concerti ed  eventi pubblici, tutti organizzati da Artist First. A proposito dell’iniziativa queste le parole di Francesco Sarcina, frontman della band milanese:

Abbiamo deciso di fare un’operazione mai fatta nel  mondo della musica. Da oggi, sulla piattaforma di ANote, i nostri fan possono investire sui nostri concerti, sulla nostra  attività di musicisti dal vivo e scommettere così insieme a noi sulla ripartenza. Abbiamo deciso di portare avanti  questa operazione insieme al nostro management perché vogliamo dimostrare che la musica è un settore solido, che  il mondo dei concerti rappresenta ancora uno dei massimi momenti di espressione e di libertà artistica. E’ la libertà  che ci ha convinti, per prima, ad intraprendere questo percorso, prima volta assoluta per una band al mondo. La  Libertà di fare come ci pare, di esprimerci. Vogliamo dare la possibilità ai nostri fan e anche agli investitori più esperti  di investire in un mercato diverso. Che non siano solo le criptovalute, ma anche il nostro mondo dei tanti concerti che  faremo di qui in avanti.”

Allo scadere del quinto anno i flussi di royalty torneranno al cedente. La parte del business derivante dall’attività live messa in quotazione sulla piattaforma, ha generato royalties pro-quota con una  media di € 45.501,64 negli ultimi 3 anni (2018-2020). Con una quotazione di 125.000 euro, la quotazione è fissata ad un multiplo di 2,77 negli ultimi 3 anni di royalties medie. Questo ha generato un conseguente rendimento atteso (IRR  annuale, con royalties medie costanti a 3 anni) del 23,59%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button