fbpx
Recensioni VideogiochiVideogiochi

La recensione di League of Legends Arcane: esattamente quello che stavamo aspettando

I primi tre episodi di Arcane, la serie Netflix dedicata a League of Legends, sono finalmente tra noi e da grandi appassionati del Signore dei MOBA, non potevamo non parlarne in questa recensione.

Dopo 12 anni dal suo arrivo, il fenomeno mondiale di League of Legends non accenna ad arrestarsi così come anche la crescita della sua Community. Non deve stupire dunque se Riot Games abbia deciso di creare una serie TV che racconta il vasto, bizzarro e magico mondo di Runeterra. Nello scenario di LoL, che conta ormai più di 130 campioni, la serie si concentra principalmente sulle sorelle Vi e Jinx. Scopriamo dunque cosa ha da offrirci Arcane in questi primi episodi.

La nostra recensione di League of Legends Arcane

La prima stagione di Arcane è incentrata sulla città di Zaun e di Piltover, costruita sopra la decadente Zaun. Le due città sono interconnesse ma profondamente separate da un forte divario sociale che trascina sempre più a fondo (anche letteralmente) gli abitanti di Zaun colpiti dall’emarginazione sociale e dalla povertà. Il Piltover è invece una città viva, ricca e in costante fermento dato dalla scienza e dalle scoperte tecnologiche che hanno reso grande questo posto. Ma anche nella dorata città i problemi non mancano e la sete di conoscenza e di scoperta degli scienziati può portare a catastrofiche rivelazioni.

Protagoniste, per modo di dire, della serie TV sono Jinx e Vi. Le sorelle abitano i bassifondi di Zaun insieme a un gruppo di orfani guidati da Vander, la figura paterna dei quattro giovani che, in qualche modo, mantiene l’ordine a Zaun. Vi, Jinx e i loro amici cercano di sopravvivere alla dura vita che l’ingiusta scala sociale a riservato per loro dedicandosi a furti e altre malefatte. Una di queste li porterà nell’abitazione di uno studioso del Piltover, Jayce, che sta lavorando a qualcosa di estremamente pericoloso.

Sebbene nella parte superiore della città la vita scorra più pacificamente e nell’agio, la serenità è tutt’altro che assicurata. La voglia di conoscenza dei suoi abitanti, infatti, sta per portare caos e disordine nella città della scienza che sta per essere inondata dalla potenza della magia; utile e bellissima ma anche distruttiva se usata dalle mani sbagliate. Inizia per Vi, Jinx, Jayce, Viktor e gli altri abitanti del Piltover e Zaun una serie di eventi che porteranno il caos in città ma anche opportunità di crescita e scoperta.

Piltover VS Zaun

 League of Legends Arcane recensione

Continuare a raccontarvi la trama non ha molto senso, senza contare che il grosso della serie deve ancora essere pubblicata, ma sappiate solo che Arcane, come da titolo di questo articolo, era davvero quello che stavamo aspettando. Da giocatori di League of Legends dal primo giorno, abbiamo sempre voluto scoprire di più sul mondo di Runeterra. Una, decine, migliaia di storie divise tra le sue affascinanti regioni che molto spesso vengono ignorate dalla maggior parte della community. Comprensibile, d’altronde la trama di League of Legends non intacca minimamente il gameplay, ma comunque un peccato lasciarsi scappare le incredibili storie che abitano questo magico mondo. Arcane è qui per questo, per darci un assaggio tutto nuovo di LoL e dei suoi personaggi, raccontandoci i retroscena, le origini, gli sviluppi e lo fa in un modo a dir poco spettacolare.

A partire dalle animazioni curate nei minimi dettagli dal team francese Fortiche Production che ha collaborato più volte nei famosi cinematic di League of Legends. Animazioni fluide, dettagliatissime, sempre al top caratterizzate da uno stile cupo e serio, a dimostrazione che il pubblico di riferimento di questa serie è più adulto rispetto a quello a cui è dedicato il gioco. Adulte sono anche le tematiche trattate: magia, azione e temi fantastici sì, ma anche la lotta per il potere, le ingiustizie sociali, i rapporti interpersonali, la sete di conoscenza e i suoi pericoli e molto altro ancora. Tutto ciò è Arcane, una finestra sul mondo di Runeterra che non vediamo l’ora di aprire in compagnia dei nostri campioni preferiti.

Le prospettive per il futuro di Arcane

 League of Legends Arcane recensione

Quello che più ci ha entusiasmati dell’ambiziosissimo progetto di Arcane, è il futuro che ci aspetta. A prescindere dalle nuove puntate (3 in arrivo il 13 novembre e le altre 3 finali in arrivo il 20 novembre), Arcande ha prospettive più che rosee considerando il grande numero di personaggi e ambientazioni da raccontare. Che le prossime stagioni avranno modo di svelarci i misteri delle Isole Ombre? o toccherà alla decaduta Shurima mostrarsi al pubblico? Al solo pensiero non possiamo far altro che tremare dall’emozione. Nel frattempo, restiamo in attesa di scoprire di più su Jinx e Vi.

Daniele Cicarelli

Indigente giramondo con la grande passione per i videogiochi, l'Arte e tutte le storie Fantasy e Sci-Fi che parlano di mondi alternativi senza zanzare. Fermo sostenitore dell'innovazione, del progresso tecnologico e della superiorità del Tipo Erba. Dalla parte dei Villains dal 1991.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button