fbpx
News

Due libri per gli amanti della montagna

Se siete amanti della montagna allora dovete leggere questi due libri: storie vere che vi faranno riflettere sul concetto di avventura

Amanti della montagna, la stagione delle passeggiate e delle escursioni si è appena aperta. Dopo un anno di rinunce si può ricominciare a organizzare qualche gita in molte regioni italiane. Se non si riesce a organizzare una giornata di esplorazioni o un weekend per godersi l’amata natura come si deve… bhe c’è sempre la possibilità di viaggiare attraverso i libri e le storie di altri avventurosi appassionati di montagna.

Due libri che dovete leggere se vi piace la montagna

Se siete quel tipo di persona che passerebbe tutto il proprio tempo libro tra escursioni e passeggiate in montagna con una vena di alpinismo e curiosità per la natura, probabilmente avrete già visto tutti i documentari sul tema e conoscerete le massime autorità del settore. Forse conoscete anche le storie di cui stiamo per parlarvi, ma nel dubbio ve le raccontiamo lo stesso perchè meritano troppo per passare inosservate. Quindi armatevi di occhiali da lettura perchè questi due libri li vorrete di sicuro.

L’ultimo abbraccio della montagna: L’avventura estrema di Karl Unterkircher

Karl Unterkircher

É il 15 luglio 2008 quando Karl Unterkircher, alpinista di fama mondiale, muore inghiottito da un crepaccio sul Nanga Parbat. É la nona vetta del mondo, chiamata “la mangiauomini” a causa delle molte vittime che ha fatto tra gli scalatori professionisti. Dopo aver conquistato il record del mondo per aver raggiunto l’Everest e il K2 in soli 63 giorni, Karl Unterkircher decide di sfidare alcune tra le vette più temibili: la parete Nord del Gasherbrum II, il Monte Genyen e lo Jasemba, tra le cime più belle e difficili da scalare.

Tra le pagine di “L’ultimo abbraccio della montagna: L’avventura estrema di Karl Unterkircher” Silke Unterkircher, la vedova dell’alpinista, ripercorre le eccezionali avventure di un uomo che ha sempre voluto mettersi alla prova. Seguendo il filo dei suoi ricordi e le suggestioni dei compagni di avventura di Karl (Hans Kammerlander, Michele Compagnoni, Walter Nones e Simon Kehrer) la donna restituisce il ritratto di un uomo legato a quel brivido estremo che amava forse più della sua stessa vita. Questo libro aiuta a capire cosa si cela dietro a scelte così estreme: non il desiderio di affermazione, ma un sentimento difficile da comprendere a chi non conosce la magia dell’esplorazione. Perché, come diceva Karl, non sono gli scalatori a cercare il rischio: è la montagna che chiama.

Le Signore delle cime. Storie di guide alpine al femminile

montagna

“Casa, rispetto, attrazione, armonia, dipendenza, ossigeno, emozione, passione, amore, autenticità: un rapporto solido, innato per chi è nata “montanara”, una scoperta per chi sui monti ci è arrivata dalla città.” In questo libro, dieci guide alpine donne raccontano cos’è per loro la montagna e cosa ha significato in passato e cosa significhi oggi essere donna in un ambiente fortemente maschile come quello dell’alpinismo.

Sembra esclusiva degli uomini ma in realtà moltissime donne guida arrampicano su pareti di roccia, sul ghiaccio raggiungono le vette himalayane, fanno sport come canyoning, freeride e sci alpinismo. Così tra le pagine di questo libro troverete dieci ritratti, tanti ricordi e aneddoti di alcune donne – guide alpine.

Se siete amanti delle avventura in montagna e della neve non perdetevi il video di Fjona:

Voi siete più team mare o montagna? Secondo noi non si deve scegliere per forza, le avventure si gustano un po’ ovunque, come un buon libro del resto.

Martina Ferri

Laureata in filosofia, gattara, vegetariana e vesto sempre di nero. Ora che vi ho elencato i motivi per cui potrei sembrare noiosa, posso dirvi che amo la musica, i libri, la fotografia, la pizza, accamparmi in tenda vicino al main stage di qualche festival! Che dite, ho recuperato?

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button