fbpx
CulturaFeaturedPerché guardarlaRubricheSpettacoli

Love, Death & Robots, vari stili ed emozioni – Perché guardarla?

Scopriamo insieme la serie animata e antologica disponibile su Netflix

Un paio di anni fa il colosso dello streaming ha pubblicato Love, Death and Robots, una particolare serie TV animata e antologica sulla propria piattaforma. Con un primo volume composto da 18 puntate, vietato ai minori di 18 anni, questo prodotto ha permesso al mondo delle serie TV di espandersi sempre di più. Dal 2019 il pubblico attende con ansia l’arrivo di un secondo volume. Netflix ci accontenterà?

Non lo sappiamo ma per ora ci teniamo a spiegarvi tutti i validi motivi per cui non dovreste assolutamente perdere questo piccolo gioiello.

Perché guardare Love, Death & Robots?

Love, Death and Robots è una particolare serie TV di cui, purtroppo, non possiamo narrarvi la trama. Per quale motivo? Perché, come era successo per Black Mirror, ci troviamo dinnanzi a un prodotto antologico composto da diciotto episodi la cui storia non è collegata tra di loro.

Questo significa che ogni episodio ci racconta una nuova storia con un tema e personaggi diversi. Esatto, perché una delle principali particolarità di questa serie TV è l’abbracciare vari temi e generi in grado di assecondare i gusti di un vasto pubblico.

Non essere in grado di parlarvi della trama, però, è un aspetto interessante poiché possiamo concentrarci su altri elementi fondamentali del prodotto quali comparto grafico, elementi ricorrenti e molto altro. Per farlo in modo approfondito dovremmo concentrarci su ogni singolo episodio ma non possiamo poiché il tempo a nostra disposizione è poco.

Faremo però il possibile per attirare la vostra attenzione e offrirvi su un piatto d’argento questo interessante binge watching.

Comparto grafico d’eccellenza e storie d’impatto

volpe di Love, Death and Robots

I primi due elementi che saltano all’occhio durante la visione dei primi episodi sono il comparto grafico e il fatto che la serie è il risultato di vari studi di animazione. Ogni singolo episodio è stato affidato ad uno studio di animazione che ha potuto raccontare la sua storia attraverso il suo stile personale e ha offerto la sua visione delle cose.

Questi dettagli rendono Love, Death and Robots un prodotto unico nel suo genere. Non è importante che gli episodi siano collegati l’uno con l’altro, perché in fin dei conti si tratta di una serie TV antologica. La cosa importante però è riuscire a raccontare una storia completa ed emozionante in circa venti minuti e gli sceneggiatori e studi ci riescono egregiamente. In particolare con quelle puntate che difficilmente raggiungono i dieci minuti di durata.

Di certo alcune persone non apprezzeranno tutti gli episodi, è piuttosto normale ma anche interessante. Questo perché la serie offre vari generi e temi: si passa infatti dall’horror, alla fantascienza, al mistero fino ad arrivare all’amore, l’amicizia e anche temi completamente insoliti.

Ciò che è certo è il fatto che questa serie TV è pronta ad offrire molto al suo pubblico, proprio grazie alla varietà di temi di cui è caratterizzata e lo stile che la compone.

Un altro elemento che il prodotto mette in evidenza è quanto la creatività possa essere varia ed estesa. In Love, Death and Robots ci troviamo davanti a diciotto episodi davvero sorprendenti, con stili d’animazione che lasciano lo spettatore a bocca aperta proprio perché sono diversi l’uno dall’altro.

Si passa dall’episodio stile cyberpunk con colori accesi e vibranti, all’episodio con attori reali che recitano fino ad arrivare anche all’episodio freddo, con colori scuri e un’atmosfera pesante. Tim Miller e David Fincher, i registi della serie, sono riusciti ad offrire un prodotto in grado di accontentare davvero chiunque.

La grafica ha un impatto così forte all’interno della serie da rendere gradevoli anche quegli episodi che ci fanno storcere un po’ il naso.

Amore, morte e robot: il filo conduttore della serie

Love, Death and Robots

Poco fa abbiamo messo in evidenza un elemento particolare ovvero il fatto che gli episodi non sono in alcun modo collegati tra di loro perché si tratta di una serie TV antologica. Questo è vero ma, proprio come era successo per Black Mirror, c’è un filo conduttore che unisce ogni puntata ed è proprio il titolo.

Amore, morte e robots. In ogni episodio troveremo uno di questi tre elementi o, addirittura, tutti e tre.

Tutto ciò risulta interessante e astuto perché il titolo ci spiega esattamente cosa potremo trovare all’interno della serie senza, però, dirci nulla. È un modo particolare di rappresentare il prodotto e di attirare l’attenzione del pubblico. Questo poi sottolinea un altro fattore particolare, ovvero il fatto che si tratti di un prodotto per soli adulti.

I temi presenti sono infatti particolarmente forti e la serie è anche caratterizzata da scene di nudo esplicite e violenza. Ci teniamo a sottolineare anche che sconsigliamo la visione ad un pubblico facilmente impressionabile, poiché il realismo di alcune animazioni è d’impatto e, appunto, estremamente reale.

Se però avete lo stomaco forte e siete appassionati di storie in grado di farvi emozionare, spaventare e al contempo sognare, Love, Death and Robots fa decisamente al caso vostro. Tuttavia, mettendo da parte il fattore “stomaco forte” e PEGI 18, questa serie TV ha un dono.

Riesce ad incantare il pubblico fin dai primi minuti. Il primo episodio è un’esplosione di colori e si continua così fino al diciottesimo ed ultimo. Anche con gli episodi meno forti, è difficile staccarsi dallo schermo. Offrire un prodotto caratterizzato da così tanti generi significa, inoltre, offrire anche molte emozioni. Temi su cui riflettere, risate, emozioni forti, pianti e sorrisi genuini.

Love, Death and Robots è questo e molto altro.

Quindi, perché guardare Love, Death and Robots?

Il vantaggio di Sonnie, Netflix

Quindi, miei cari amici, per quale motivo dovreste guardare questa serie TV? Ormai ci conosciamo da parecchi mesi e per la prima volta voglio concedermi l’opportunità di utilizzare la carta: “dovete vederla perché sì.” Se siete alla ricerca di un prodotto composto da vari stili d’animazione, storie differenti e d’impatto, personaggi che lasciano il segno, Love, Death and Robots è ciò di cui avete bisogno.

Vi prenderà così tanto che, come minimo, la riguarderete altre tre o quattro volte. Non ci sono prodotti simili sulla piattaforma di Netflix ed è proprio questo che la rende una serie TV unica e imbattibile.

Per concludere vi ricordiamo che la serie TV è disponibile su Netflix. Se invece siete alla ricerca di altri prodotti e serie TV da guardare e aggiungere alla vostra lista, vi invitiamo a consultare Perché guardarla?, la nostra rubrica settimanale.

Veronica Ronnie Lorenzini

Videogiochi, serie tv ad ogni ora del giorno, film e una tazza di thé caldo: ripetere, se necessario.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button