FeaturedNewsTech

Lyft offre accesso illimitato ai servizi ridesharing. Scopriamo chi e come può approfittare dell’offerta

Quante volte avete sentito parlare di car e bike sharing? Ebbene il ride-sharing è quel servizio che rende disponibile un’auto privata al fine di approfittare di un passaggio da un luogo ad un altro; il tutto con o senza scopo di lucro. Il più famoso in Italia è certamente BlaBlaCar, ne esistono tuttavia molti altri che stanno prendendo sempre più piede in ogni parte del mondo. Oggi vi parliamo di Lyft.

Questa compagnia americana, ampiamente diffusa negli Stati Uniti, punta a far risparmiare denaro grazie al suo servizio anche in molte parti del mondo. Il nuovo abbonamento al servizio Lyft, non più sperimentale, prevede un pacchetto completo con convenienti sconti per chi lo andrà ad utilizzare regolarmente.

Lyft ridesharing

Il costo? non poco a primo impatto, parliamo infatti di 299€ al mese. Con questo tipo di abbonamento avrete diritto a 30 viaggi “gratuiti” per qualsiasi tipo di passaggio fino a 15$; sopra questa cifra si pagherà la differenza in base alle tariffe proposte con uno sconto del 5% sui prossimi viaggi. Tutti i clienti americani possono già iscriversi al servizio da qualche giorno.

Ok, la proposta non sembra così conveniente. Lyft scommette però che utilizzare il suo servizio è meno costoso che possedere e mantenere un’auto. Si potrebbe infatti risparmiare fino al 59% ogni mese: costi del carburante, parcheggio e manutenzione, tutti evitati. Vivendo poi in un’area urbana e densamente popolata non sorge neanche il problema della disponibilità di veicoli.

Una delle priorità di Lyft è quella di ridurre progressivamente la necessità di ognuno di noi di possedere una macchina privata, liberandoci così da tutti gli stress e costi annessi. Pensate soltanto a quanto pagate al mese di benzina e dividete per dodici il costo di assicurazione e bollo. Non sarebbe così male neanche in Italia un’opportunità del genere. Considerando poi tutto l’astio nei confronti di compagnie quali Uber, questa svolta si rivela un’ottima alternativa. In definitiva se ogni corsa ti viene a costare tra i 10 e i 15$ il risparmio è assicurato.

Fonte
engadget.com
Tags

Federico Marino

Amante dei motori, specie quelli grossi e rumorosi, appassionato di tecnologia e di tutto ciò che è scientifico e innovativo. Studente in ingegneria energetica, tento di sopravvivere al caos della Grande Milano con una piccola reflex, rock 'n 'roll sempre in cuffia e tanti buoni propositi!
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker