fbpx

           Iscriviti alla nostra                Newsletter!

Mi iscrivo!

Pontificia Accademia per la Vita, MicrosoftIBM, la FAO e il Governo italiano, hanno firmato oggi la Call for an AI Ethics, documento nato per sostenere un approccio etico all’Intelligenza Artificiale.

Questa firma simboleggia l’impegno di aziende e istituzioni alla promozione di garantire un futuro in cui l’innovazione digitale e il progresso tecnologico siano al servizio della creatività umana. I primi firmatari della Call esprimono così il desiderio di lavorare insieme, in questo contesto e a livello nazionale e internazionale. Lo scopo è quello di creare una cosiddetta “algor-etica”, ovvero lo sviluppo e l’utilizzo dell’Intelligenza Artificiale secondo i principi fondamentali di una buona innovazione.

I principi dell’etica della tecnologia

  • Trasparenza, in linea di principio i sistemi di intelligenza artificiale devono essere comprensibili
  • Inclusione, devono essere prese in considerazione le esigenze di tutti gli esseri umani  in modo che tutti possano beneficiare e che a tutti gli individui possano essere offerte le migliori condizioni possibili per esprimersi e svilupparsi
  • Responsabilità: coloro che progettano e implementano soluzioni di Intelligenza Artificiale devono procedere con responsabilità e trasparenza
  • Imparzialità: non creare o agire secondo il pregiudizio, salvaguardando così l’equità e la dignità umana
  • Affidabilità: i sistemi di Intelligenza Artificiale devono essere in grado di funzionare in modo affidabile
  • Sicurezza e privacy: i sistemi di Intelligenza Artificiale devono funzionare in modo sicuro e rispettare la privacy degli utenti

Tra i primi firmatari della Call for an AI Ethics troviamo: mons. Vincenzo Paglia, Presidente della Pontificia Accademia per la Vita  (sponsor dell’iniziativa), dr. Brad Smith, Presidente Microsoft, dr. John Kelly III, Vice Presidente Esecutivo IBM, dr. Dongyu Qu, Direttore Generale della FAO e Il Ministro Paola Pisano per il Governo italiano.

In merito all’accordo, Brad Smith, Presidente Microsoft, ha commentato: “Microsoft è orgogliosa di firmare la Rome Call for AI Ethics, che rappresenta un importante passo in avanti nella promozione di un dibattito pensato, rispettoso e inclusivo sul rapporto tra Intelligenza Artificiale ed Etica. L’impegno e il valore apportato da Sua Santità in questo dialogo è per me fonte di ispirazione. Ringrazio il Pontefice, la Pontificia Accademia per la Vita e gli altri rappresentanti della Santa Sede per l’importante annuncio di oggi.”


Condividi la tua reazione

Rabbia Rabbia
5
Rabbia
Confusione Confusione
8
Confusione
Felicità Felicità
2
Felicità
Amore Amore
4
Amore
Paura Paura
9
Paura
Tristezza Tristezza
8
Tristezza
Wow Wow
10
Wow
WTF WTF
1
WTF
Daniele Cicarelli

author-publish-post-icon
Indigente giramondo con la grande passione per i videogiochi, l'Arte e tutte le storie Fantasy e Sci-Fi che parlano di mondi alternativi senza zanzare. Fermo sostenitore dell'innovazione, del progresso tecnologico e della superiorità del Tipo Erba. Dalla parte dei Villains dal 1991.
                   Vuoi rimanere sempre aggiornato?

           Iscriviti alla nostra                     Newsletter!

                                   Tranquillo, ti disturberemo solo
                                      una volta al mese...per ora! 👹
Mi iscrivo!
close-link

           Iscriviti alla nostra                Newsletter!

Mi iscrivo!
close-link