fbpx
CulturaNewsTech

Museo MAXXI Olivetti: una lezione sull’industrial design dell’azienda

Il Museo MAXXI di Roma si appresta a tenere l’ultimo appuntamento del ciclo di Lezioni Olivettiane realizzate in collaborazione con la Fondazione Adriano Olivetti. Gli appuntamenti dal titolo I designer di Adriano Olivetti, sono dedicati alla grafica e al design dei prodotti e degli autori della Olivetti, famosa in tutto il mondo.

Il terzo e ultimo incontro si terrà martedì 11 febbraio alle ore 18.00 e approfondirà, con il contributo della curatrice per il design del Museo, il tema dell’Industrial design.

Dopo il lancio della prima macchina da scrivere portatile che uscì nel 1932 con il nome di MP1, l’Olivetti raggiunge rapidamente una notevole fama internazionale. Con la produzione della “Lettera 22”, progettata da Giuseppe Beccio e disegnata da Marcello Nizzoli nel 1950, l’azienda viene premiata con il Compasso d’Oro nel 1954 oltre ad essere nominato dall’Illinois Technology Institute come il miglior prodotto in termini di design degli ultimi 100 anni. Si tratta della prima volta Italia che si introduce il design e l’estetica come aspetti fondamentali del prodotto industriale.

Quando nel 1955 l’Olivetti commissiona a Ettore Sottsass il design dell’ELEA 9003, primo elaboratore al mondo completamente transistorizzato, si scrive la pagina più significativa del rapporto tra progettisti e designer di industria, dando così inizio a una lunga storia di eccellenza e di innovazione che non avrà uguali in tutto il mondo ma solo seguaci.

L’incontro sull’Industrial Design Olivetti si terrà domani alle ore 18.00 presso la Sala Carlo Scarpa del Museo MAXXI di Roma. L’ingresso ha un costo di 5€.

Daniele Cicarelli

Indigente giramondo con la grande passione per i videogiochi, l'Arte e tutte le storie Fantasy e Sci-Fi che parlano di mondi alternativi senza zanzare. Fermo sostenitore dell'innovazione, del progresso tecnologico e della superiorità del Tipo Erba. Dalla parte dei Villains dal 1991.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button