fbpx

Newsletter? Gli italiani ne vanno pazzi.


Chi di voi non ha mai ricevuto una newsletter? È praticamente un passaggio inevitabile. Un giorno, non sai bene come, un’azienda di manda un’email per aggiornarti sulle sue attività, proporti un nuovo prodotto, regalarti uno sconto o segnalarti qualcosa di davvero interessante. E noi? Beh, noi l’apriamo. E non è un errore.

Stando ad una ricerca condotta da GetResponse, la piattaforma di online marketing all-in-one, gli italiani inviano oltre 20 milioni di messaggi e creano circa 700 landing page al mese, ma ad essere impressionante è il tasso medio di apertura: 33,24%. Tradotto in soldoni, un italiano su tre apre la newsletter, il che ci posizione nella top 5 dei Paesi più reattivi al mondo.

I numeri sembrano essere destinati a crescere, soprattutto perché entro il 2040 si prevede che il 95% degli acquisti avverrà tramite e-commerce con conseguente necessità di comunicare con i clienti. Tutto questo dovrebbe tradursi in una generale adozione dei sistemi di vendita online, ma così non è. Solo il 12% delle piccole e medie imprese italiane vende i propri beni e/o servizi attraverso portali online, nonostante il 55% riporti un aumento del fatturato.

getresponse newsletterPerché quindi le PMI non optano per l’e-commerce? Tra i fattori che rallentano la crescita ci sono le limitate competenze informatiche, la mancanza di qualifiche, la difficoltà a comprendere il funzionamento delle piattaforme e, infine, i costi.

In realtà basterebbe studiare la strategia online per riuscire a cogliere al volo l’occasione, puntando su una serie di strumenti – come GetResponse – che possono aiutare a vendere i propri prodotti. Questo tool vi consente, tra le altre cose, di gestire la vostra newsletter, inviando ai clienti informazioni, promozioni e molto altro ancora.

Avete bisogno di aiuto? Dal 1° febbraio 2020 GetResponse ha iniziato a fornire il primo supporto per i clienti in lingua italiana.


Erika Gherardi

author-publish-post-icon
Amante del cinema, drogata di serie TV, geek fino al midollo e videogiocatrice nell'anima. Inspiegabilmente laureata in Scienze e tecniche psicologiche e studentessa alla magistrale di Psicologia Clinica, dello Sviluppo e Neuropsicologia.
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link