fbpx
opel-grandland-x-hybrid4-4

Opel Grandland X Hybrid4: ibrida da 300 cv


Il gruppo PSA negli ultimi tempi ha aumento gli investimenti nell’elettrificazione dei suoi marchi e Opel, marchio che da poco è entrato nel gruppo, non fa eccezione. La novità riguarda la Opel Grandland X Hybrid4, a quasi due anni dal lancio della versione standard. La gamma SUV Opel, che comprende Crossland X e Mokka X, mantiene uno stile identico a quello che già conosciamo, anche se si distingue per un tettuccio nero opzionale. Il resto, a livello estetico, non cambia, così come gli interni, anche se ora lo schermo centrale gode di un nuovo display dedicato alla versione ibrida.

300 cv a trazione integrale

Sotto il cofano, troviamo un propulsore da 1,6 litri di benzina turbo da 200 cavalli, associato a un motore elettrico di 109 cavalli , che offrono in combinazione una potenza cumulativa di 300 cavalli. Questa equazione non è una vera novità, poiché è stata anche applicata alla versione E-Tense della DS7. Questo motore è associato a una trasmissione automatica a otto rapporti e la trazione integrale viene fornita nelle dotazione standard, disponibile in modalità AWD.

Al fine di ottimizzare l’autonomia, ma anche per preservare i freni, Opel Grandland X consente il recupero di energia durante la frenata e la decelerazione. Se questa non è una vera innovazione, poiché è già utilizzata su molti altri veicoli, inclusi quelli elettrici, questo sistema consente al SUV di ottenere circa il 10% di autonomia in più, specialmente quando ci si trova in qualche ingorgo e nella normale guida in città.

Zero emissioni

Grazie alla combinazione  termica ed elettrica, questa Opel Grandland X promette una gamma di modalità a emissioni zero per 50 km secondo il ciclo WLTP , consentendo, come dichiarato dal marchio, di circolare quasi tutto il tempo senza utilizzare il motore a benzina durante i viaggi quotidiani. Inoltre, saranno disponibili non meno di quattro modalità di guida: Electric, Hybrid, AWD e Sport per adattare stile di guida e consumi secondo necessità.

Ricarica anche a casa

Per quanto riguarda la ricarica, questo può essere fatto tramite una presa standard grazie al caricabatterie integrato da 3,3 kW fornito di serie. Il SUV sarà anche compatibile con colonnine di ricarica pubbliche e wallbox da 7,4 kW che si possono installare a casa, per riempire completamente la batteria in un’ora e 50 minuti. Inoltre, le soluzioni dedicate ai veicoli elettrici del Gruppo PSA verranno implementate tramite un’offerta che fornirà l’accesso a oltre 85.000 punti di ricarica. Il sistema di infotainment IntelliLink di Navi 5.0 può essere trasformato in un pianificatore di percorsi per guidare il conducente verso una stazione di ricarica.

Anche se non è ancora certo, probabilmente Opel Grandland X Hybrid4 verrà commercializzata in autunno. Il prezzo dovrebbe essere intorno ai 40.000 euro per la versione base.


Carlo Moiraghi