fbpx
oppo under screen camera

Fotocamera frontale sotto al display: è Oppo la prima a presentarla


Oppo procede con la sua scalata al successo grazie al suo talento nell’innovazione: al MWC di Shanghai presenta infatti la prima fotocamera frontale sotto al display per smartphone, e la tecnologia di comunicazione Mesh Talk.

oppo under screen camera

Fotocamera sotto al display: che sia di Oppo la soluzione definitiva?

Parliamo forse il brand che recentemente sta innovando più di tutti nell’ambito della telefonia. Le diverse soluzioni finora presentate per “combattere” la presenza di un notch, hanno sempre affascinato nel bene o nel male. Pensiamo ad esempio al modulo fotocamera di Oppo Find X, o alla recente fotocamera a scomparsa a “pinna di squalo” del bellissimo Oppo Reno

Questa volta Oppo, per ottenere un display full-screen, ha pensato ad un modulo fotografico posizionato sotto lo schermo. Il modulo cattura più luce sfruttando al tempo stesso algoritmi ottimizzati e apprendimento dell‘IA, in modo da migliorare le prestazioni della fotocamera. Come è possibile tutto ciò? Grazie ad un nuovo materiale particolarmente trasparente con cui è realizzato lo schermo, che permette un passaggio di luce sufficiente ad effettuare le classiche operazioni di fotografia, videochiamata e sblocco con volto. Il controllo dello zoom viene gestito direttamente sullo schermo per controllare i pixel nell’area direttamente sopra al modulo fotografico, dotato di un’apertura ed un sensore più larghi del solito.

Il software dietro la USC è dotato di un algoritmo proprietario ottimizzato a quello dell’HDR, che permette di rimuovere la foschia e bilanciare bianchi e temperatura delle immagini, migliorare luminosità e dettaglio per ottenere una qualità pari alle fotocamere più blasonate.

oppo under screen camera

Non solo fotocamere: ecco Mesh Talk

OPPO è impegnata nell’innovazione dei prodotti e delle tecnologie che creano un’esperienza più immersiva e coinvolgente per gli utenti” ha detto Qiao Jiadong, Product Manager di Oppo. “USC e MeshTalk fanno parte della visione di Oppo per il futuro che speriamo possa promuovere l’evoluzione tecnologica del settore. Consideriamo anche la nostra innovazione tecnologica come un modo per espandere l’immaginazione e allo stesso tempo aprire una vasta gamma di scenari applicativi”.

La MeshTalk offre una soluzione di comunicazione proprietaria a corto raggio che permette la trasmissione di testi, di messaggi vocali e di telefonate tramite device Oppo nel raggio di 3km senza dover usare rete telefonica, Wi-Fi o Bluetooth. MeshTalk permette anche a più device di creare una rete locale ad hoc (LAN) permettendo la creazione di chat di gruppo ed espandendo il raggio di comunicazione tramite relè di segnale.

Oppo immagina un uso MeshTalk in situazioni dove non si riesce ad accedere ad internet tramite 3g/4g o wifi, dove le linee sono sature (come durante eventi, concerti) o appena giunti in un aeroporto straniero. Non è chiaro se sarà implementabile sui device già esistenti o sarà prerogativa di lanci futuri.

oppo mesh talk

Dulcis in fundo: Reno 5G

Nota a margine riguarda nuove info sulla versione 5G di Oppo Reno. Reno 5G, attualmente disponibile in diversi mercati, è alimentato dal chip Snapdragon 855 e un modem 5G X50, con una serie di nuovi RF, design di banda base e antenna che offrono un’esperienza 5G all’avanguardia. Nella IoT Smart Home Zone, Oppo ha mostrato la sua piattaforma aperta IoT (internet of things), che è compatibile con oltre venti categorie di prodotti.  Accogliendo l’era emergente del 5G, Oppo si impegna a creare esperienze tecnologiche personalizzate basate su una completa integrazione 5G+ che connette tutto in modo intelligente.
Oppo continuerà a investire nel 5G, nell’IA, nel cloud, nell’IoT, nelle nuove forme e materiali e in altre aree per offrire agli utenti di tutto il mondo innovazioni tecnologiche senza precedenti.

[amazon_link asins=’B07KVW93P4,B07NDSTQ5L,B07KPWH98Y,B07PXNW77N’ template=’ProductCarousel’ store=’gamspri02-21′ marketplace=’IT’ link_id=’05b54611-bda4-4faa-9b46-ed969e757619′]

Livio Marino

author-publish-post-icon
Sangue siciliano, milanese d'adozione, mi piace essere immerso in tutto ciò che è tech. Passo le giornate dando ordini ad Alexa, Google ed al mio cane, Maverick.
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link