FeaturedTech

OrCam MyEyes 2: come funziona il dispositivo dedicato ai non vedenti?

Ho conosciuto OrCam pochi giorni fa. Fino a venerdì scorso infatti non avevo mai sentito parlare di quest’azienda israeliana nata nel 2010 e creata da Amnon Shashua e Ziv Aviram, co-fondatori anche di quel Mobileye acquistato lo scorso anno da Intel.

Lo so, vi state chiedendo come siano passati da un avanzato sistema di guida allo sviluppo di strumenti dedicati ai non vedenti. Le due cose però sono solo apparentemente differenti: ad accomunarle c’è infatti una profonda conoscenza della tecnologia, dei sensori e del software necessari al riconoscimento di persone, oggetti e ostacoli di ogni genere.

Insomma, Shashua e Aviram hanno preso sicuramente in prestito qualcosa dal mondo dell’automotive per dare vita al nuovo OrCam MyEye 2.

Che cos’è OrCam MyEye 2?

OrCam MyEye 2

OrCam MyEye 2 è un dispositivo compatto, leggerissimo e completamente wireless che aiuta tutti coloro che hanno gravi disabilità visive. Prima però di spiegarvi cosa può fare il device per un non vedente, cerchiamo di capire da cosa è composto.

Due sono gli elementi fondamentali di MyEye 2: da un lato infatti abbiamo una fotocamera da 13 megapixel affiancata da 2 piccoli LED, mentre dall’altro abbiamo il “cervello” di questo piccolo accessorio, un cervello che si occupa di riconoscere oggetti e persone per poi restituire un output sonoro. Semplificando: OrCam MyEye 2 scatta delle fotografie che vengono analizzate da avanzati algoritmi e che poi vengono tradotte in brevi descrizioni. Tutto ciò che dovrete fare quindi è ascoltare.

Ma come comandate questo dispositivo? Due i metodi principali: potete sfruttare il comodo pannello soft touch oppure una serie di semplici gesture. 

Lo so, MyEye 2 è molto piccolo e avete paura di perderlo. Niente panico: la confezione include un kit di montaggio che vi consente di agganciarlo magneticamente agli occhiali. Se invece preferite non indossarli o, banalmente, non ne avete più bisogno, vi basta optare per il comodo cinturino da collo.

Veniamo infine all’autonomia, a mio avviso l’unico vero punto debole di questo strumento. La batteria infatti vi garantisce circa 2 ore di utilizzo con 40 minuti di carica, dopodiché dovrete collegarlo alla corrente utilizzando il caricabatterie e il cavo USB in dotazione.

Che cosa fa?

L’ultimo ritrovato tecnologico di OrCam è pensato per aiutare i non vedenti in qualsiasi situazione. Ecco perché prima di tutto è in grado di leggere per voi. Attivare questa funzione è semplicissimo: vi basta tenere il foglio di fronte a voi oppure indicare la riga che vi interessa. Premendo la barra soft touch inoltre potete mettere in pausa la lettura per riavviarla poco dopo, mentre con uno swipe potete passare alla riga successiva. Stanchi di ascoltare? Vi basta tenere la mano aperta di fronte a voi per interrompere la riproduzione.

MyEye 2 è in grado anche di riconoscere le persone e fornirvi una breve descrizione per aiutarvi a capire chi vi sta parlando. Inoltre è possibile memorizzare fino a 100 volti diversi associando un nome a ciascuno di essi. Ogni volta quindi che un amico o un parente si avvicinerà a voi il dispositivo sussurrerà al vostro orecchio il suo nome.

Analoga è l’identificazione degli oggetti. Qui però il numero di elementi memorizzabili sale a 200. E gli altri? Beh, per tutti gli altri prodotti è prevista la scansione del codice a barre. Pensate che al momento My Eye 2 può scannerizzare e quindi riconoscere ben 70.000 oggetti differenti, il che vi permette di avere una discreta autonomia nella vita quotidiana.

OrCam MyEye 2 è infine capace di identificare i segnali stradali, di distinguere le valute e i tagli delle banconote e di interpretare i colori. Esiste persino una gesture che permette al dispositivo di dirvi che giorno è e che ore sono.

Tutto questo naturalmente senza aver bisogno di alcun tipo di connessione. Il dispositivo infatti lavora completamente offline.

Quanto costa?

OrCam MyEye 2 è un dispositivo assolutamente avanzato ma questo piccolo concentrato di tecnologia ha un costo importante: 4.500 euro + IVA. Insomma, è un investimento importante che viene però affiancato da qualche agevolazione. Questo significa che potete acquistarlo e poi richiedere un rimborso al Ministero della Salute.

Volete saperne di più? Potete visitare il sito ufficiale e contattare direttamente l’assistenza.

Tags

Erika Gherardi

Amante del cinema, drogata di serie TV, geek fino al midollo e videogiocatrice nell'anima. Inspiegabilmente laureata in Scienze e tecniche psicologiche e studentessa alla magistrale di Psicologia Clinica, dello Sviluppo e Neuropsicologia.
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker