fbpx
NewsTech

Palo Alto Networks presenta le soluzioni per facilitare la sicurezza di rete Zero Trust

L'azienda punta a supportare i clienti nell’adozione di un'architettura Zero Trust

Palo Alto Networks ha svelato cinque importanti innovazioni per supportare i suoi clienti nel processo di adozione di un’architettura Zero Trust per la sicurezza della rete. Questa architettura punta a massimizzare la sicurezza della rete e per raggiungere quest’obiettivo fa in modo che nessun soggetto, sia interno che esterno, venga considerato affidabile in modo automatico e senza controlli.

Palo Alto Networks svela 5 soluzioni per la sicurezza di rete Zero Trust

Per garantire l’adozione di un’architettura Zero Trust per la sicurezza di rete, Palo Alto Networks ha svelato diverse novità. Si tratta di SaaS Security, Advanced URL Filtering, DNS Security, Cloud Identity Engine, e i nuovi ML-Powered Firewall. Queste soluzioni garantiscono ai clienti di poter puntare su di un modello di sicurezza di rete Zero Trust in modo semplice.

Questo sistema garantisce quattro vantaggi. Il primo è l’accesso sicuro alle applicazioni corrette. Il Cloud Access Security Broker integrato consente ai clienti di estendere proattivamente l’accesso protetto a tutte le applicazioni SaaS, incluse le applicazioni mai viste prima. C’è poi l’accesso sicuro per gli utenti giusti grazie al Cloud Identity Engine che consente ai clienti di autenticare e autorizzare facilmente i propri utenti.

Le soluzioni proposte dall’azienda garantiscono una sicurezza potenziata. Il servizio Advanced URL Filtering garantisce una prevenzione dagli attacchi web zero day. Da segnalare anche un accesso sicuro universalmente disponibile. Le nuvoe funzionalità sono progettate per essere disponibili su tutti i fattori di forma dei firewall (hardware, software e cloud-delivered).

La maggior parte delle soluzioni proposte da Palo Alto Networks saranno disponibili a giugno mentre il firewall desktop, PA-410, arriverà a fine estate. Da notare che l’azienda organizzerà alcuni eventi virtuali, a partire dal 9 giugno, che permetteranno agli utenti di scoprire tutti i dettagli sulle nuove soluzioni.

Il commento dell’azienda

Anand Oswal, Senior Vice President, Firewall as a Platform, Palo Alto Networks, dichiara: “La produttività di una forza lavoro ibrida risiede nella capacità degli utenti di muoversi liberamente all’interno ed esterno della rete e di accedere in modo sicuro a ogni applicazione o dato con qualsiasi dispositivo, ovunque si trovino. Abilitare questa esperienza trasparente in modo protetto è una delle  promesse di un’architettura Zero Trust. Oggi stiamo rendendo significativamente più semplice per le aziende adottare una sicurezza completa di rete Zero Trust”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button