fbpx

Patapon è tornato e questa volta il nostro piccolo esercito di soldati canterini è più carico che mai! Dopo una remastered che ha portato su PlayStation 4 il primo capitolo con non pochi problemi, Sony ci riprova. Fa tesoro degli errori commessi in passato e ripropone in 4K Patapon 2, ecco la nostra recensione!

Patapon 2 Remastered recensione

Per chi non lo conoscesse Patapon è un rythm game in 2D uscito nel lontano 2007 su PlayStation Portable in cui si controlla, attraverso la musica, un gruppo di simpatiche creature chiamate, appunto, Patapon. I dolci esserini occhiuti sono in realtà un formidabile esercito agguerrito che, guidati da noi, il loro Dio, combatteranno a ritmo di musica per sconfiggere i propri nemici e qualsiasi ostacolo gli si pari davanti. Nel secondo capitolo, i Patapon ritrovano la loro divinità e iniziano a ri-armarsi per ritornare nella loro terra natìa e sconfiggere le creature e le tribù nemiche che l’hanno popolata.

Essendo, come anticipato, un Rythm game, ogni ordine al nostro esercito verrà impartito a suon di musica attraverso i quattro tasti principali del JoyStick. Quadrato, Cerchio, Triangolo e Croce (o Ics per i più romantici) corrispondono a quattro suoni differenti che, combinati in determinate sequenze, faranno compiere un’azione ai Patapon. Questo pretesto fa si che non appaiano sullo schermo specifici tasti da premere al momento giusto, come succede nella maggior parte dei videogiochi di questo tipo. Saremo infatti noi stessi a decidere quale azione far compiere al nostro manipolo di soldati a seconda della situazione.

Se, per esempio, il nostro esercito dovrà marciare in avanti, bisognerà premere la combinazione di tasti quadrato, quadrato, quadrato, cerchio (PATA PATA PATA PON!♪), se invece si presentano nemici davanti a noi, dovremo impartire l’ordine di attacco con la sequenza cerchio, cerchio, quadrato, cerchio (PON PON PATA PON!♫) e così via. Tutto ciò, ovviamente, a ritmo di musica e delle adorabili e battagliere vocine dei Patapon. Per riuscire a superare ogni missione, è fondamentale impartire ordini in sequenza senza interrompere il ritmo scandito in quattro tempi. Quest’ultimo sarà segnalato, oltre che dalla musica, anche dallo schermo che lampeggerà di bianco a tempo.

Rarepon a go-go

Patapon 2 Remastered recensioneFuori dalle missioni, più di 30, il vostro esercito vi aspetta in una sorta di menù a scorrimento per ricevere un nuovo equipaggiamento, nuovi membri all’interno dei ranghi e level up interessanti. Con la giusta combinazione di materiali derivanti dal bottino di guerra, i Patapon possono infatti essere potenziati in nuove truppe (o Rarepon) con armi e abilità peculiari. Abbiamo, per esempio i Buhyokko, unità pesanti molto resistenti ma con attacchi più lenti o i PyoPyo, Rarepon rapidissimi e resistenti al congelamento. A queste truppe si aggiunge anche il Patapon Hero, un’unità speciale più potente delle altre che può adattarsi a qualsiasi tipo di stile di combattimento desiderato.

Oltre alle battaglie è possibile dedicarsi a “minigiochi” e missioni secondarie che ci aiutano a superare quelle principali ottenendo nuovi oggetti, equipaggiamenti e Patapon. Tra queste troviamo la modalità eroe in cui attraverseremo un portale magico che ci porterà in nuovi mondi per lottare con furiose creature in compagnia di preziosi alleati. Sfortunatamente non sono presenti nuovi elementi di gioco rispetto alla versione PsP  che avrebbero sicuramente arricchito la nostra esperienza. Inoltre, è stata inspiegabilmente eliminata la modalità multiplayer presente invece nel gioco originale.

Ritmo in 4K

Patapon 2 Remastered recensione

Tutto il fascino, il ritmo e la magia di Patapon 2 che abbiamo amato nel lontano 2009, torna ora su PlayStation 4 con una grafica rinnovata in 4K (1080p sulla console base) e un audio più vivo che mai. Fortunatamente Patapon 2 Remastered non presenta i difetti del porting del primo capitolo: la sincronizzazione con la musica è perfetta e non abbiamo riscontrato particolari problemi di ricettività alla pressione dei tasti se non nei “minigiochi” secondari in cui bisogna premerli in rapida successione.

Patapon 2 Remastered recensione: acquistarlo oppure no?

La versione Remastered di Patapon 2 è tutto ciò che i fan della serie hanno sempre desiderato vedere in una console di ultima generazione. Il porting è ben riuscito e sebbene non presenti praticamente nessun nuovo elemento rispetto al gioco originale, l’esperienza che questo titolo può offrire agli appassionati del genere e non, è elevatissima, soprattutto se paragonata al prezzo di lancio.

Patapon 2 Remastered è ora disponibile in formato digitale su PS Store, al prezzo di € 14,99.

Patapon 2 Remastered

Pro Pros Icon
  • Porting eccezionale
  • Tutta la magia della musica di Patapon
Contro Cons Icon
  • Nessun nuovo contenuto
  • Modalità multiplayer eliminata

Condividi la tua reazione

Rabbia Rabbia
10
Rabbia
Confusione Confusione
2
Confusione
Felicità Felicità
4
Felicità
Amore Amore
7
Amore
Paura Paura
7
Paura
Tristezza Tristezza
4
Tristezza
Wow Wow
8
Wow
WTF WTF
3
WTF
Daniele Cicarelli

author-publish-post-icon
Indigente giramondo con la grande passione per i videogiochi, l'Arte e tutte le storie Fantasy e Sci-Fi che parlano di mondi alternativi senza zanzare. Fermo sostenitore dell'innovazione, del progresso tecnologico e della superiorità del Tipo Erba. Dalla parte dei Villains dal 1991.