fbpx
NewsTechVideogiochi

Pericolo Fortnite: a rischio gli utenti con smartphone Android

Come molti giocatori ben sapranno, Fortnite Battle Royale è recentemente approdato anche sui dispositivi iOS, permettendo ai possessori di iPhone e iPad di tuffarsi nell'azione su vasca scala del popolarissimo titolo Epic Games.

Non si può dire lo stesso, purtroppo, degli utenti Android, che stanno ancora attendendo pazientemente una release ufficiale. Pazienza che sembra non riguardare i numerosi giocatori che hanno scaricato delle applicazioni fasulle dagli store di terze parti, con la promessa – da parte delle app – di poter accedere all'esperienza originale di Fortnite.

Così facendo gli utenti hanno installato accidentalmente dei malware sui propri device, mettendo a rischio la propria sicurezza.

Fortnite, attenzione alle app fake per Android

Arriva dunque l'allarme di OneSpan, che ci ricorda quanto l'enorme seguito di appassionati di Fortnite possa diventare un vero e proprio pericolo per gli utenti più ignari.

Questi, assistendo al lancio esclusivo del gioco su iOS, avrebbero cercato un modo per giocare al titolo sul proprio dispositivo Android, scaricando a loro insaputa dei software contraffatti che li renderanno vittime di violazioni e furti – tramite spyware di ogni sorta.

Fortnite android

Ce ne parlerà Will LaSala, Director Security Solutions e Security Evangelist di OneSpan:

"Molte applicazioni false vengono create soprattutto quando l’applicazione ufficiale non è ancora stata rilasciata, o quando si prevede che una nuova funzionalità verrà rilasciata ma non è ancora arrivata sul mercato. In queste situazioni le persone, inconsapevolmente, tendono ad abbassare la guardia. Gli utenti, invece, dovrebbero diffidare dai download su app store di terze parti: questi, in genere, non sono altrettanto controllati o protetti quanto quelli Android e iOS. Inoltre, gli sviluppatori dovrebbero proteggere le loro app, in modo che gli hacker non possano rubarle e sottoporle a 'repackaging', ossia modificarle inserendovi un malware per poi pubblicarle sugli app store di terze parti.

I malware faranno esattamente quello che stiamo vedendo nel caso di Fortnite, cioè rubare credenziali ed informazioni personali. Inoltre, potrebbero aggredire anche le applicazioni bancarie. Sviluppatori, publisher di app e banche, pertanto, dovrebbero considerare di proteggere le applicazioni contro questo tipo di attacco utilizzando tecnologie di schermatura e soluzioni anti-repackaging".

Per riassumere, è fortemente sconsigliato scaricare applicazioni da sorgenti sconosciute, ovvero dagli store digitali diversi dal Play Store di Google.

Fortnite: quando sarà disponibile per Android?

Vi invitiamo inoltre a pazientare ancora un po' per l'arrivo ufficiale di Fortnite su Android, previsto, dopotutto, per questa stagione estiva. Questa introdurrà un'interfaccia completamente personalizzabile e adattabile al proprio device – in modo simile a quanto visto con la versione mobile di PUBG – e integrerà un sistema di chat vocale.

Fortnite
Fortnite
Developer: Epic Games
Price: Free+
Tags

Pasquale Fusco

A metà strada tra un nerd e un geek, appassionato di videogiochi, cinema, serie TV e hi-tech. Scrivo di questo e molto altro ancora, cercando di dare un senso alla mia laurea in Scienze della Comunicazione e alla mia collezione di Funko Pop.
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker