fbpx
CulturaNews

Premio Strega 2022: i 7 libri finalisti

Presto scopriremo il vincitore del Premio Strega di quest'anno

Per la prima volta saranno 7 i libri finalisti del Premio Strega 2022. Universalmente riconosciuto come il premio letterario più prestigioso d’Italia, il concorso gode di una consolidata fama in Europa e nel mondo. Un appuntamento che ogni anno anima il panorama letterario italiano, portando scrittori e critici a mettersi in gioco. Scopriremo il vincitore il 7 luglio.

Come funziona il Premio Strega 2022?

Il celebre riconoscimento letterario ha un regolamento e un iter preciso e strutturato, che nel corso delle edizioni si sono consolidati. Possono partecipare al Premio Strega i libri pubblicati per la prima volta tra il 1 marzo dell’anno precedente e il 28 febbraio dell’anno corrente. Gli autori non possono candidare spontaneamente la propria opera. La nomina al premio è avviene tramite degli Amici della domenica, storica giuria. Ogni membro della giuria può segnalare una sola opera, con l’autorizzazione dell’autore. Ogni opera può ricevere una sola segnalazione.

I candidati al Premio Strega 2022

Tra la grande moltitudine di nuovi titoli usciti quest’anno, solo 7 sono arrivati nell’olimpo del Premio Strega 2022. Vediamo insieme quali sono i libri prescelti.

Spatriati di Mario Desiati

Spatriati è una storia commovente. Claudia entra nella vita di Francesco in una mattina di sole, nell’atrio della scuola. Parte una folgorazione, la nascita di un desiderio tutto nuovo, che è soprattutto desiderio di vita. Un romanzo sull’appartenenza e l’accettazione di sé, sulle amicizie tenaci, su una generazione che ha guardato lontano per trovarsi.

Spatriati (Supercoralli)
  • Desiati, Mario (Author)

Quel maledetto Vronskij di Claudio Piersanti

“Perdonami, sono tanto stanca. Non mi cercare.” Solo questo lascia scritto Giulia, prima di scomparire nel nulla. E suo marito Giovanni, nella casa improvvisamente vuota, si sente un naufrago. In cerca di risposte, guarda tra i libri di Giulia e dagli scaffali pesca il più voluminoso: Anna Karenina. Ssi convince che sua moglie abbia trovato un altro uomo, un amante focoso, un maledetto Vronskij. Geloso e amareggiato, si chiude in tipografia, deciso a creare una copia unica del capolavoro di Tolstoj: carta pregiata, copertina in pelle, nella speranza, un giorno, di farne il suo ultimo pegno d’amore per Giulia. Ma la vita non è un romanzo, procede per strappi lievi e imprevedibili. Quando il mistero della scomparsa si svela, Giovanni capisce che c’è sempre qualcosa che ci sfugge, e tutto ciò che possiamo fare è smettere di averne paura.

Offerta
Quel maledetto Vronskij
  • Piersanti, Claudio (Author)
libri

Premio Strega 2022: Randagi di Marco Amerighi

Con una trama ricca di personaggi sgangherati e commoventi, un abbagliante romanzo sulla giovinezza e su quei fragilissimi legami nati per caso che nascondono il potere di cambiare le nostre vite. Un affresco che restituisce tutta la complessità di una generazione: ferita, delusa e sradicata dal mondo, ma non ancora disposta a darsi per vinta. Sarà il prossimo vincitore del Premio Strega 2022?

Offerta
Randagi
  • Editore: Bollati Boringhieri
  • Autore: Marco Amerighi
  • Collana: Varianti

Niente di vero di Veronica Raimo

Prendete lo spirito dissacrante che trasforma nevrosi, sesso e disastri famigliari in commedia, aggiungete l’uso spietato che Annie Ernaux fa dei ricordi: avrete la voce di una scrittrice che in Italia ancora non c’era. Un sabotaggio dall’interno del romanzo di formazione. All’origine ci sono una madre onnipresente che riconosce come unico principio morale la propria ansia, un padre pieno di ossessioni igieniche e architettoniche che condanna i figli a fare presto i conti con la noia. Non solo, anche un fratello genio precoce, centro di tutte le attenzioni. Circondata da questa congrega di famigliari difettosi, Veronica scopre l‘impostura per inventare se stessa.

Offerta
Niente di vero
  • Raimo, Veronica (Author)

Premio Strega 2022: E poi saremo salvi di Alessandra Carati

E poi saremo salvi narra di Aida. La protagonista ha appena sei anni quando, con la madre, deve fuggire a Milano dal piccolo paese in cui è nata e cresciuta. Mentre i giorni scivolano uno sull’altro, Aida cerca di prendere le misure del nuovo universo. Crescere è difficile, e lei deve farlo all’improvviso, da sola. Il trasloco coatto ha rovesciato anche la realtà dei suoi genitori. Nemmeno l’arrivo del fratellino Ibro sa rimettere in ordine le cose: la loro vita è sempre altrove. Sotto la piena della nostalgia, la sua famiglia si consuma, chi sgretolato dalla rabbia, chi schiacciato dal peso di segreti insopportabili, chi ostaggio di un male inafferrabile. Aida capisce presto che per sopravvivere deve disegnarsi un nuovo orizzonte, anche a costo di un taglio delle radici.

Offerta
E poi saremo salvi
  • Carati, Alessandra (Author)
libri premio strega

Nova di Fabio Bacà

Del cervello umano, Davide sa quanto ha imparato all’università, e usa nel suo mestiere di neurochirurgo. Finora gli è bastato a neutralizzare i fastidiosi rumori di fondo della vita non elettrizzante che conduce nella Lucca suburbana. Ma in quei suoni familiari e sedati si nasconde una vibrazione più sinistra, che all’improvviso un pretesto qualsiasi rischia di rendere insopportabile. È quello che tenta di far capire a Davide il suo nuovo, enigmatico maestro, Diego: a contare, e spesso a esplodere nel modo più feroce, è quanto del cervello, qualunque cosa sia, non si sa. O si preferisce non sapere. Un libro inaspettato.

Nova
  • Editore: Adelphi
  • Autore: Fabio Bacà
  • Collana: Fabula

Nina sull’argine di Veronica Galletta

Caterina è al suo primo incarico importante: ingegnere responsabile dei lavori per la costruzione dell’argine di Spina, piccolo insediamento dell’alta pianura padana. Giovane, in un ambiente di soli uomini, si confronta con difficoltà di ogni sorta: ostacoli tecnici, proteste degli ambientalisti, responsabilità per la sicurezza degli operai. Giorno dopo giorno, tutto diventa cantiere: la sua vita sentimentale, il rapporto con la Sicilia terra d’origine, il suo ruolo all’interno dell’ufficio. A volte si sente svanire nella nebbia. Alla ricerca di un posto dove stare, la prima ad avere bisogno di un argine è lei stessa. È tentata di abbandonare, dorme poco e male. Ma, piano piano, l’argine viene realizzato, in un movimento continuo di stagioni e paesaggi, fino al giorno del collaudo, quando Caterina, dopo una notte in cui fa i conti con tutti i suoi fantasmi, si congeda da quel mondo.

Offerta
Nina sull'argine
  • Galletta, Veronica (Author)

Chi vincerà il Premio Strega 2022? Noi siamo molto curiosi, ma nel dubbio leggeremo tutti e 7 i libri finalisti. Tanto siamo sicuri che si tratti di ottimi romanzi, in ogni caso.

Martina Ferri

Laureata in filosofia, gattara, vegetariana e vesto sempre di nero. Ora che vi ho elencato i motivi per cui potrei sembrare noiosa, posso dirvi che amo la musica, i libri, la fotografia, la pizza, accamparmi in tenda vicino al main stage di qualche festival! Che dite, ho recuperato?

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button