!function(f,b,e,v,n,t,s){if(f.fbq)return;n=f.fbq=function(){n.callMethod? n.callMethod.apply(n,arguments):n.queue.push(arguments)};if(!f._fbq)f._fbq=n; n.push=n;n.loaded=!0;n.version='2.0';n.queue=[];t=b.createElement(e);t.async=!0; t.src=v;s=b.getElementsByTagName(e)[0];s.parentNode.insertBefore(t,s)}(window, document,'script','https://connect.facebook.net/en_US/fbevents.js');
violazione privacy TikTok Instagram e YouTube

Esposti i dati pubblici di 235 milioni di utenti iscritti a TikTok, Instagram e YouTube
L'esposizione di un database pieno di informazioni personale viola la privacy di 235 milioni di utenti iscritti a TikTok, Instagram e YouTube


Sono stati esposti i dati personali di 235 milioni di utenti, presi da piattaforme come YouTube e TikTok, invadendo quindi la privacy degli iscritti. I dati sono trapelati da quattro diversi database appartenenti alla società Deep Social e sono stati scovati dalla società di sicurezza Comparitech.

Violata la privacy degli utenti iscritti a TikTok, Instagram e YouTube?

Tramite il web scraping, una tecnica che consiste nell’estrarre i dati – solamente quelli pubblici – da un database con l’utilizzo di un software, sono state quindi rivelate informazioni personali di milioni di utenti. I dati appartenevano ad una società chiamata Deep Social, che ora non esiste più. Per chiarezza lo scraping non è illegale sebbene sia disapprovato dalle più importanti piattaforme di social network. Durante la tecnica si raccolgono tutti i dati conservati nei database delle società di analisi, quindi sono informazioni che gli utenti rendono pubbliche consapevolmente. Ma ciò non toglie che nessun utente desidera vederli resi pubblici e in bella vista.

I dati scoperti appartengono agli utenti iscritti a YouTube, TikTok e Instagram. I vari dati includono i nomi, le informazioni di contatto e alcuni dati statistici come il numero dei follower. Inoltre sono inclusi l’età, il sesso e altri dettagli simili.

Per quanto tempo sono stati esposti i dati degli utenti?

Non è chiaro per quanto tempo siano rimaste esposte le informazioni prima della scoperta. Come già menzionato, però, nessuno dei dettagli raccolti nei database erano privati o nascosti, soprattutto per quanto riguarda quelli di YouTube. Instagram e TikTok, invece, tendono a proteggere meglio i dati degli utenti. Ma comunque, per la maggioranza dei dati, erano informazioni disponibili per chiunque avesse una connessione ad internet.

Questo, di conseguenza, non è un grossissimo problema di violazione della privacy per YouTube, TikTok e Instagram.  Non si tratta delle famose fughe di dati, dove vengono violate informazioni personali e nascoste, come le password oppure i conti bancari. In ogni caso, sarebbe molto più sicuro e confortante se le aziende facessero di più per proteggere i propri utenti.

SAEYON [2 Pezzi Privacy Pellicola Protettiva in Vetro...
  • ★Elevata Privacy Protezione:Lo schermo è visibile solo alle persone direttamente davanti allo schermo. Protegge...
  • ★Estremamente durevole:Anti-graffio, Realizzato in vetro temperato 9H superiore infrangibile. Rivestimento...
  • ★Perfettamente Fit:Alta definizione e sensibile al tocco. SAEYON Pellicola vetro temperato offre una migliore...

Sara Grigolin

Amo le serie tv, i libri, la musica e sono malata di tecnologia. Soprattutto se è dotata di led RGB.
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link