fbpx
NewsTech

Proofpoint pubblica il report Human Factor 2021

Ecco i principali trend del settore della sicurezza informatica

Proofpoint ha pubblicato il suo report annuale Human Factor analizzando i principali aspetti di rischio per l’utente per quanto riguarda le minacce informatiche. Il report si basa sull’analisi di 2,2 miliardi di messaggi e-mail, 35 miliardi di URL e 200 milioni di allegati oltre che 35 milioni di account cloud ogni giorno.

I risultati del report Human Factor 2021 di Proofpoint

Stando al report Human Factor 2021 di Proofpoint, i principali fattori di rischio per l’utente sono le vulnerabilità, gli attacchi e i privilegi. In particolare, il ransomware risulta onnipresente con oltre 48 milioni di messaggi contenenti malware in grado di essere utilizzato per avviare attacchi ransomware.

La forma più comune di attacco, invece, è il phishing delle credenziali, sia a livello consumer che corporate. Tra i vari metodi di phishing, quello con il maggior successo è l’allegato. Da segnalare che il report di Proofpoint conferma la presenza di tentativi di frode BEC sempre più elaborati. La steganograia (tecnica che consiste nel nascondere payload malevoli all’interno di file apparentemente innocui) ha registrato il tasso di successo degli attacchi più elevato. Più di un terzo delle vittime ha, infatti, cliccato sul link malevolo.

Gli attacchi CAPTCHA hanno, invece, ottenuto un numero di clic 50 volte superiore a quello dell’anno precedente. Da notare che il report Human Factor 2021 è disponibile online sul sito Proofpoint.

Il commento dell’esperto

Ryan Kalember, EVP of cybersecurity strategy di Proofpoint, sottolinea: “Gli attaccanti non compromettono – accedono -, e le persone continuano a rappresentare il fattore più critico negli attacchi informatici odierni. L’ecosistema delle minacce si è evoluto nel corso dell’ultimo anno, e questo report approfondisce come un approccio alla sicurezza focalizzato sulle persone possa ridurre i rischi”

 

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button