fbpx
News

Il mobile è al centro del nuovo accordo tra Qualcomm e Samsung

Continua la collaborazione tra Qualcomm e Samsung. La società statunitense ha esteso ieri il contratto globale di licenza reciproca sui brevetti già in essere con il colosso asiatico, includendo i dispositivi mobile e i device per le infrastrutture di rete.

Come parte dell'accordo Samsung dovrà ritirare le proprie azioni in merito al ricorso di Qualcomm presentato al Tribunale di Seoul contro la sentenza della Korea Fair Trade Commission (KFTC).

Le novità però non terminano qui. La società americana ha infatti siglato un accordo con la multinazionale coreana per una partnership strategica che coinvolge diversi ambiti tecnologici ma che si focalizza prima di tutto sui dispositivi mobile. Questo accordo rafforza così la relazione tra le due aziende, soprattutto in vista dell'arrivo del 5G.

"L’annuncio odierno sottolinea l’importanza della relazione strategica di lunga data con Samsung, che ci permette di mettere l’innovazione tecnologica mobile a disposizione di numerosi segmenti – ha dichiarato Cristiano Amon, President Qualcomm Incorporated. – Data la dichiarata volontà di affermarsi come guida mondiale in ambito 5G, le opportunità tra le nostre aziende possono solo crescere e siamo fiduciosi che questo contratto ci permetterà di intraprendere un percorso di continuo successo”.

Da non perdere questa settimana su Techprincess

🎮Il video del monaco buddista che gioca a Super Mario (e prega per ogni nemico ucciso)
 
💍A cosa serve un anello smart? | La prova di RingConn Smart Ring
 
💬noplace è l’applicazione più scaricata su App Store: scopriamo di cosa si tratta
 
Chi ha detto che il fotovoltaico deve essere complicato?
 
🎧 Ma lo sai che anche Fjona ha la sua newsletter?! Iscriviti a SuggeriPODCAST!
 
📺 Trovi Fjona anche su RAI Play con Touch - Impronta digitale!
 
💌 Risolviamo i tuoi problemi di cuore con B1NARY
 
🎧 Ascolta il nostro imperdibile podcast Le vie del Tech
 
💸E trovi un po' di offerte interessanti su Telegram!

Autore

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button