fbpx

Razer: annunciate le cuffie Tiamat 7.1 V2 e Tiamat 2.2 V2

Razer ha annunciato oggi due nuovi modelli di cuffie per il gaming, le Tiamat 7.1 V2 e le Tiamat 2.2 V2. Le Razer Tiamat 7.1 V2 sono pensate per i PC gamer, offrono un suono surround 7.1 reale e sono dotate di 10 driver, 5 per padiglione, così da creare un suono immersivo e realistico. […]


Razer ha annunciato oggi due nuovi modelli di cuffie per il gaming, le Tiamat 7.1 V2 e le Tiamat 2.2 V2.

Le Razer Tiamat 7.1 V2 sono pensate per i PC gamer, offrono un suono surround 7.1 reale e sono dotate di 10 driver, 5 per padiglione, così da creare un suono immersivo e realistico. Non manca poi la nuova Audio Control Unit, così potete settare il volume di ogni canale audio e passare dal suono surround 7.1 all'audio stereo 2.0; inoltre l'unità dispone di una nuova funzionalità pass-through, che consente ai giocatori dotati di speaker esterni di collegarli per passare rapidamente dagli altoparlanti alle cuffie e viceversa.

Immancabile poi il microfono boom digitale unidirezionale, che ruota a lato del padiglione quando non viene utilizzato ed offre una voce chiara e naturale anche nelle fasi più concitate della battaglia.

Le cuffie Razer Tiamat 7.1 V2 entrano inoltre a far parte della famiglia di dispositivi Powered by Razer Chroma. Cosa significa? Che potrete decidere come illuminarle per adattarle ai vostri gusti o sincronizzarle con tutti gli altri dispositivi Razer in vostro possesso.

Le Razer Tiamat 2.2 V2 si presentano invece con due driver subwoofer addizionali da 50 mm per padiglione, così da offrire bassi profondi ed un audio chiaro e cristallino. Anch'esse sono dotate del microfono boom digitale e sono compatibile con i vari PC ma anche con Mac, console e dispositivi mobile.

I prezzi? Si parla di 139,99 Euro per le Tiamat 2.2 V2 e di 239,99 Euro per le Tiamat 7.1 V2.


Erika Gherardi

Amante del cinema, drogata di serie TV, geek fino al midollo e videogiocatrice nell'anima. Inspiegabilmente laureata in Scienze e tecniche psicologiche e studentessa alla magistrale di Psicologia Clinica, dello Sviluppo e Neuropsicologia.