fbpx
NewsTech

I siti web di REvil scompaiono da internet

Cosa è successo ai siti web?

I siti web di REvil, un gruppo ransomware legato alla Russia e accusato di aver attaccato centinaia di aziende in tutto il mondo, sono andati offline. Alcune fonti rivelano che un sito di pagamento e un blog gestito dal gruppo REvil sono diventati improvvisamente irraggiungibili martedì. Ecco tutti i dettagli.

I siti di REvil sono scomparsi da internet

REvil

La ragione dietro la scomparsa è sconosciuta. Tuttavia, secondo varie fonti, le autorità hanno deliberatamente preso di mira il gruppo. Questo evento arriva in un momento di crescente tensione tra gli Stati Uniti e la Russia sul crimine informatico.

Il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, ha rivelato di aver parlato, di recente, con Vladimir Putin di questo argomento. I due ne avevano già discusso anche a Ginevra, il mese scorso. Inoltre pochi giorni fa un funzionario del Consiglio di Sicurezza Nazionale ha rivelato ai giornalisti che le autorità statunitensi si “aspettavano di agire presto contro i gruppi di ransomware”.

“Non abbiamo intenzione di telegrafare quali saranno precisamente queste azioni”, ha detto quel funzionario, “Alcune di esse saranno manifeste e visibili, altre potrebbero non esserlo. Ma ci aspettiamo che abbiano luogo nei giorni e nelle settimane a venire”.

La tempistica dell’interruzione di martedì ha scatenato alcuni rumor. Secondo alcune fonti gli Stati Uniti o i funzionari russi hanno bloccato i siti. Tuttavia, al momento, i funzionari hanno rifiutato di commentare e gli esperti informatici dicono che le sparizioni improvvise dei gruppi non sono necessariamente insolite.

Lo sviluppo arriva dopo una serie di attacchi ransomware di alto profilo che hanno colpito importanti aziende statunitensi quest’anno. Tra di esse troviamo anche l’attacco a JBS. L’FBI infatti accusa il gruppo REvil di aver attaccato i computer appartenenti a JBS, costringendo la più grande azienda di confezionamento della carne a chiudere le operazioni negli Stati Uniti e in Australia.

JBS ha poi pagato l’equivalente di 11 milioni di dollari di riscatto per far sì che la banda annullasse l’attacco.

Offerta
Kaspersky Internet Security 2021 | 1 Dispositivo | 1 Anno |...
  • Difende da virus, cryptolocker e altri ransomware
  • Protegge la tua privacy
  • Protegge i tuoi acquisti online
Source
BBC

Veronica Ronnie Lorenzini

Videogiochi, serie tv ad ogni ora del giorno, film e una tazza di thé caldo: ripetere, se necessario.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button