fbpx
Samsung Galaxy Fit 2 smartband

La recensione di Samsung Galaxy Fit 2. Una smartband davvero versatile
Il nuovo braccialetto intelligente di Samsung si è rivelato comodo, ben costruito e adatto ad ogni tipo di utilizzo


Negli ultimi anni Samsung ha sfornato una serie di smartwatch che hanno catturato l’attenzione dei consumatori grazie ad una combinazione di elementi: design, funzionalità, pagamenti digitali e tracciamento dell’attività fisica. Tutto questo ad un prezzo che parte dai 300 euro. Onesto visto il prodotto ma non adatto a tutti. Esiste infatti una buona fetta di utenza che predilige prodotti più economici e semplici, che non ha bisogno di avere applicazioni e assistenti vocali, ma solo un buon dispositivo intelligente che tenga traccia di notifiche e attività fisica. Per questo tipo di utenti Samsung ha sviluppato Galaxy Fit 2, nuova versione della smartband uscita lo scorso anno. Vale la pena acquistare questo braccialetto intelligente? Ne parliamo nella nostra recensione Samsung Galaxy Fit 2.

 

Samsung Galaxy Fit 2: la recensione di Tech Princess

Smartband Galaxy Fit 2: corpo compatto e ottimo display

Samsung Galaxy Fit 2 recensione displayCome ogni fitness tracker che si rispetti, Samsung Galaxy Fit 2 è super compatto ed estremamente leggero. Con i suoi 21 grammi e dimensioni pari a 46,6 x 18,6 x 11,1 mm, vi accorgerete a malapena di indossare questo fitness band, sia di giorno che di notte.

Niente sacrifici però: la qualità costruttiva è ottima, il cinturino in gomma è molto morbido e il display è un AMOLED da 1,1 pollici con risoluzione 294 x 126 pixel. Niente luminosità automatica purtroppo ma non dovrete comunque impazzire per regolarlo: basta uno swipe verso il basso per trovare l’impostazione dedicata. Questo braccialetto intelligente si comporta poi benissimo sotto il sole, garantendo una visibilità sempre perfetta in ogni condizione.

Vi segnaliamo infine la presenza di un tasto soft touch situato appena sotto il display.  È quasi invisibile e non lo vedrete per buona parte del tempo ma sappiate che c’è e che vi può riportare in un attimo alla schermata principale.

Samsung Galaxy Fit 2 recensione cinturino

Hardware e batteria

E l’hardware? Come sempre conta poco quando si tratta di smartband. Sappiate però che Samsung Galaxy Fit 2 prevede 2 MB di RAM e 32 MB di memoria interna. Abbiamo poi il Bluetooth 5.1, giroscopio, accelerometro e sensore per la frequenza cardiaca. La batteria infine è da 159 mAh e garantisce in media 10 giorni di utilizzo, dopodiché dovrete ricorrere al caricabatterie incluso nella confezione.

Offerta
Samsung Galaxy Fit2 Nero con Accelerometro, Giroscopio,...
  • Galaxy Fit2 vanta un corpo compatto e un design leggero: pesa solo 21 gr. Non ti accorgerai nemmeno di indossarlo.
  • Batteria a lunga durata: fino a 21 giorni senza bisogno di caricarlo.{1}
  • Perfetto per le attività in acqua: 5 ATM{2} di resistenza all’acqua modalità blocco display contro i tocchi...

Come funziona Samsung Galaxy Fit 2: istruzioni

Come abbinare la smartband allo smartphone

Il primo step per far funzionare un qualsiasi fitness tracker, come sempre, è l’appaiamento con lo smartphone. Potete usare qualsiasi telefono ma sappiate che il processo è molto più veloce con un dispositivo Samsung. Non solo perché una delle due app richieste – Samsung Health – è già preinstallata, ma perché lo smartphone riconosce immediatamente la Galaxy Fit 2, ancora prima di aprire la seconda app necessaria al suo funzionamento, ossia Galaxy Wearable.

istruzioni galaxy fit 2 smartbandQuesto ovviamente non significa che abbinare il prodotto ad un telefono di un altro produttore sia difficile. I passaggi restano per lo più gli stessi. Vi basta infatti:

  • aprire l’ultima applicazione nominata, ossia Galaxy Wearable;
  • cliccare su Connetti nuovo dispositivo;
  • seguire le pochissime istruzioni a schermo.

In un paio di minuti sarete operativi, sia con smartphone Android che iOS.

L’app Galaxy Wearable non serve solo a configurare il prodotto. Da qui potete vedere il livello della batteria, modificare le impostazioni, attivare la ricezione delle notifiche di cui avete effettivamente bisogno e molto altro ancora. Tra le funzionalità più interessanti troviamo i promemoria per il lavaggio delle mani, la modalità Buonanotte per disattivare tutto ciò che può disturbare il vostro sonno e la possibilità di aggiungere, togliere e riordinare i widget che corrispondono alle schermate presenti sulla smartband.

Come navigare tra le varie funzionalità

Ma come vedere le varie schermate? La navigazione su Galaxy Fit 2 è elementare. Con qualche swipe a sinistra potete vedere tutti i vostri widget e attivare il tracking dell’allenamento, il rilevamento dello stress e qualsiasi altra funzionalità abbiate aggiunto dall’app. Uno swipe a destra invece vi riporta alle notifiche che potete leggere a cui potete rispondere.

Usando Galaxy Wearable infatti potete impostare una serie di risposte predefinite che non richiedono l’uso dello smartphone. Sembra un’opzione piuttosto tradizionale ma in realtà non tutti i braccialetti intelligenti permettono di farlo e sul lungo periodo inizierete a trovarla particolarmente comoda.

Uno swipe verso il basso infine vi porterà alle impostazioni che includono luminosità dello schermo,  modalità Non disturbare, Musica, Vibrazione, Blocco in acqua (perché sì, Galaxy Fit 2 resiste all’acqua fino a 5 ATM),  ricerca dello smartphone,  Modalità Buonanotte e i pulsanti per riavviare o ripristinare il dispositivo.

Dati e statistiche delle proprie attività

Completa il quadro l’applicazione Samsung Health, deputata al tracciamento dell’attività fisica. È qui che troverete tutte le vostre statistiche, incluse quelle relative al sonno e alla frequenza cardiaca, il che rende questo prodotto perfetto per chi vuole monitorare la propria salute e l’attività fisica di base.

Mancano il GPS e la saturazione d’ossigeno, che potrebbero invece servire ai più sportivi e agli amanti dell’outdoor, ma nel complesso avete tra le mani un prodotto versatile e piuttosto preciso.

Conclusioni: Galaxy Fit 2 è la smartband giusta per voi?

Samsung Galaxy Fit 2 recensioneSamsung Galaxy Fit 2 è una smartband di qualità, progettata per essere comoda, solida e per accompagnarci in qualsiasi situazione. Rispetto alla concorrenza poi la personalizzazione è quasi estrema, merito di un software che non impone nulla ma, al contrario, consente all’utente di configurare il prodotto in base ai propri obiettivi e alle proprie necessità.

Lo svantaggio rispetto ad altri fitness band e prodotti analoghi è la dipendenza da due applicazioni. Non sarebbe male avere qualche statistica all’interno di Galaxy Wearable lasciando poi eventuali approfondimenti a Samsung Health.

La domanda ora è una sola: la smartband Samsung Galaxy Fit 2 vale i 49 euro richiesti per l’acquisto? Decisamente sì. È vero che potete acquistare altri braccialetti intelligenti ad un prezzo inferiore, ma in quel caso difficilmente avrete un prodotto altrettanto curato e versatile.

Samsung Galaxy Fit 2

Pro Pros Icon
  • Ottima qualità costruttiva
  • Leggero
  • Bel display
  • Cinturino comodo
  • Software versatile
Contro Cons Icon
  • Niente GPS e SpO2

Erika Gherardi

Amante del cinema, drogata di serie TV, geek fino al midollo e videogiocatrice nell'anima. Inspiegabilmente laureata in Scienze e tecniche psicologiche e studentessa alla magistrale di Psicologia Clinica, dello Sviluppo e Neuropsicologia.