fbpx
sicurezza online server trend micro

I cybercriminali si arricchiscono con i vostri server
Trend Micro sottolinea il rischio che proviene dalla compromissione


La sicurezza online è fondamentale in questa epoca storica, visto che ormai la nostra vita reale è sempre più legata a quella digitale. Per questo bisogna stare molto attenti a proteggersi al meglio e un occhio di riguardo va dato ai nostri server. Lo ha evidenziato un nuovo report pubblicato dalla divisione di Trend Micro, leader globale nel campo della sicurezza online, dedicata alla lotta al cybercrime. La compromissione dei server può infatti essere una fonte seria di guadagno per i criminali di questo tipo.

Sicurezza online, dal cryptomining a molto peggio

Nello studio, intitolato The Hacker Infrastructure and Underground Hosting: Services used by criminals (trovate più informazioni qui), si può leggere come i cybercriminali sfruttino spesso server compromessi per il mining. Si tratta di un’operazione che sfrutta la potenza delle diverse macchine per generare criptovalute, facendo guadagnare chi la implementa. Gli hacker quindi sfruttano computer altrui per incassare e questo potrebbe essere innocuo, ma non è così.

Quello che avviene infatti è che i criminali implementano sistemi di cryptomining di questo tipo solo per monetizzare temporaneamente i server compromessi. Un modo per sfruttare le operazioni inattive fino al momento in cui decideranno di agire davvero. Questo può avvenire tramite ricatti, estrazione di dati sensibili e molto peggio. Per questo motivo, è importante agire immediatamente nel momento in cui si scoprono illeciti di questo tipo, anche se possono sembrare innocui inizialmente.

Gastone Nencini, Country Manager di Trend Micro Italia, ha commentato così:

Il mercato cybercriminale underground offre una gamma sofisticata di infrastrutture in grado di supportare qualsiasi genere di campagna, dai servizi che garantiscono l’anonimato alla fornitura di nomi dominio, passando per la compromissione di asset. L’obiettivo di Trend Micro è accrescere la consapevolezza e la comprensione dell’infrastruttura cyber criminale per aiutare le Forze dell’Ordine, i clienti e più in generale altri ricercatori a fermare le autostrade del cybercrime e le loro fonti di guadagno“.

È bene inoltre ricordare che, sebbene i server cloud possano avere una protezione minore rispetto a quelli on-premise, neanche questi ultimi sono del tutto al sicuro. Prosegue infatti Nencini, dichiarando:

Asset aziendali legittimi ma compromessi possono essere infiltrati nelle infrastrutture sia on-premise che in cloud. Una buona regola da tenere presente è che qualsiasi asset esposto può essere compromesso“.

Insomma, nella vita quotidiana fate sempre attenzione alla vostra sicurezza online e offline e a quella dei vostri server.

Offerta
TREND MICRO - Maximum Security Licenza per 3 Dispositivi per...
  • Antivirus Professionale per Windows, Apple, Android e iOS

Team di redazione

L'account della redazione di Tech Princess e Tech Business.