fbpx
NewsTech

Sony annuncia il lancio di due nuove unità SSD

La nuove unità SSD di serie SL-M e SL-C garantiscono prestazioni elevate

Sony annuncia il lancio di due nuove unità SSD esterne: serie SL-M ad alte prestazioni e serie SL-C compatta standard, accomunate da elevati livelli di robustezza e velocità, crittografia hardware e nuovo software utility, per garantire a fotografi e videomaker la sicurezza dei dati anche negli ambienti più rischiosi. Grazie all’alta velocità, SL-M e SL-C accelerano il flusso di lavoro nelle fasi di elaborazione, modifica, copia e archiviazione dei dati.

Entrambi i modelli sono caratterizzati da un innovativo blocco unico in alluminio con struttura resistente agli urti provenienti da qualsiasi direzione, in modo tale da consentire all’utente la massima tranquillità in termini di sicurezza dei dati archiviati. Con classe di protezione IP67, entrambi i modelli sopportano la polvere e l’acqua e sono dotati di una porta USB di tipo C impermeabile, seppur in assenza di cappuccio protettivo. I dati risultano protetti anche in caso di caduta in acqua fino a un metro di profondità. Queste unità SSD resistono nel tempo e sono in grado di tollerare livelli di pressione fino a 6000 kgf e di torsione fino a 2000 kgf, in modo da non avere nulla da temere se si sceglie di trasportarle insieme ad altre apparecchiature più pesanti. Inoltre, le serie SL-M e SL-C resistono agli urti, sopportando cadute da 3 metri di altezza.

Caratteristiche tecniche 

L’unità serie SL-M ad alte prestazioni è caratterizzata da una strabiliante velocità in lettura e scrittura che raggiunge i 1000 MB/s, mentre il modello standard compatto SL-C arriva a 540 MB/s in lettura e 520 MB/s in scrittura. Entrambe le serie inoltre sono dotate di interfaccia USB 3.1 Gen 2 (USB Type-C). I modelli serie SL-M sono in grado di raggiungere velocità incredibili grazie alla tecnologia NVMe SSD. Con il controller SSD di ultima generazione presente di entrambi i modelli, l’utente può contare su un’elevata velocità, che rimane costante anche quando si lavora con file dati di dimensioni molto grandi che vengono copiati o sovrascritti molte volte. Questi livelli ottimali di velocità agevolano l’efficienza operativa dei professionisti, che si tratti di gestire fotografie ad alta risoluzione e video in 4K, di copiare file originali su altri dispositivi o di elaborare molte immagini in contemporanea.

Tags

Ivan Miralli

Mi dimeno tra lo studio della Medicina e la passione per la tecnologia e i videogiochi. Romano di origini, vivo tra la nebbia della pianura padana da fin troppo.
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker