fbpx
Console e PCNewsVideogiochi

Sony punta sull’intelligenza artificiale per migliorare le sfide su PlayStation

Gli avversari e i compagni gestiti dal "computer" diventano più competitivi grazie al machine learning

Sony sta puntando sull’intelligenza artificiale per migliorare le sfide su PlayStation, rendendo più competitivi gli avversari e più abili i compagni gestiti dal “computer”. Questo è solo un tassello del puzzle di innovazioni tecniche e strategie che Sony sta lanciando per arricchire l’ecosistema della sua console.

Sony investe sull’intelligenza artificiale di PlayStation

Nel 2019 Sony ha creato una sussidiaria all’azienda per fare ricerca sull’intelligenza artificiale. Di recente, il CEO dell’azienda Kenichiro Yoshida ha spiegato che Sony AI […] ha iniziato a collaborare con PlayStation per rendere l’esperienza di gioco ancor più ricca e godibile. Utilizzando l’apprendimento informatico stiamo sviluppando Game AI Agents che possano essere avversari e partner dei giocatori”.

Yoshida non è entrato nel dettaglio delle potenzialità di questo nuovo tool tecnologico. Ma la notizia sottolinea l’impegno di Sony a usare l’intelligenza artificiale appieno nei giochi. Anche se l’evoluzione del gaming è sotto gli occhi di tutti i giocatori di lunga data, le “sfide arcade” contro il “computer” sono spesso troppo facili o troppo difficili. E le missioni “escort” negli RPG sono spesso le più odiate perché gli NPC non sanno come restare in salvo. L’intelligenza artificiale potrebbe arricchire e rendere più naturale il gaming nella sua totalità.

Anche Microsoft sta lavorando su qualcosa di simile: il fatto che grandi aziende tecnologiche siano produttori di due delle console più usate potrebbe presto avere i suoi vantaggi. Applicare le conoscenze apprese per altri ambiti al gioco potrebbe portare a un nuovo salto di qualità.

Playstation emoji

Il resto della strategia Sony

Oltre all’utilizzo dell’AI nel gaming, Sony ha descritto a grandi linee la sua strategia per il futuro. Senza entrare nei dettagli, ha spiegato che potremo presto vedere:

  • Più titoli originali Sony e franchise in versione mobile. Presto potremo giocare sullo smartphone a molti dei migliori titoli della storia dei videogame
  • Più film e serie TV tratte da giochi Sony. A breve vedremo Tom Holland nei panni di Nathan Drake, una serie TV dedicata a The Last of Us e i titoli potrebbero presto aumentare
  • Investimenti sul PlayStation Network, PlayStation Now e PS Plus. Anche se Xbox ha il vantaggio di una maggiore esperienza con le offerte cloud, Sony punti ad aumentare gli utenti abbonati da 160 milioni fino a un miliardo.

Se volete apprendere maggiori dettagli sulla strategia di Sony per il futuro di PlayStation potete scorrere la presentazione che trovate qui. Il futuro di PlayStation sembra essere concentrato su AI, smartphone e cloud. E non vediamo l’ora di vederlo.

OffertaBestseller No. 1
PS4 - 500 GB F Chassis, Black
  • Processore personalizzato single-chip
  • CPU: x86-64 AMD "Jaguar", 8 core
  • GPU: 1,84 TFLOPS, motore grafico basato su AMD Radeon

Source
The Verge

Stefano Regazzi

Il battere sulla tastiera è la mia musica preferita. Nel senso che adoro scrivere, non perché ho una playlist su Spotify intitolata "Rumori da laptop": amo la tecnologia, ma non fino a quel punto! Lettore accanito, nerd da prima che andasse di moda.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button