NewsTech

Sony World Photography Awards 2018: anche un’italiana tra i vincitori

Sono stati recentemente annunciati vincitori dell'11esima edizione dei Sony World Photography Awards, il concorso fotografico più eterogenereo al mondo, che ha visto la partecipazione di migliaia di fotografi provenienti da oltre 200 paesi e territori. Tra questi troviamo anche Caterina Bruzzone, proclamata vincitrice del National Award italiano.

Oltre ad aver diffuso la lista dei vincitori dei 63 National Awards, Sony ha rivelato i nomi dei fotografi premiati nelle 10 categorie Open. Il vincitore assoluto del titolo Open e i vincitori delle categorie Professionisti saranno invece annunciato il prossimo 19 aprile.

Caterina Bruzzone premiata grazie alla sua opera, "Exit"

Fotografa professionista proveniente da Genova, Caterina Bruzzone rientra tra i 63 vincitori dei National Awards del concorso promosso dalla World Photography Organisation.

Bruzzone si è aggiudicata l'ambito riconoscimento grazie all'immagine dal titolo "Exit" che, secondo una giuria di esperti, è il migliore scatto in assoluto tra quelli eseguiti e candidati da un fotografo italiano agli Awards del 2018.

A tal proposito, la fotografa genovese ha dichiarato "Osservando l’architettura della Città delle Arti e delle Scienze di Valencia, la figura umana sembra quasi diventare un tutt’uno con la struttura. […] Sono entusiasta che la mia foto abbia ricevuto un’onorificenza così prestigiosa. Spero che questo sia un modo per dare visibilità al mio lavoro e farlo conoscere a tutti gli appassionati di fotografia del mondo”.

In qualità di vincitrice nazionale, Caterina Bruzzone riceverà un set di apparecchiature di digital imaging di ultima generazione targate Sony e volerà a Londra per partecipare alla cerimonia di gala dei World Photography Awards 2018, prevista per il 19 aprile.

I vincitori delle 10 categorie Open

Come anticipatovi, la WPO ha anche selezionato i vincitori del concorso Open agli Awards 2018, selezionando gli scatti migliori tra centinaia di migliaia di candidature provenienti da ogni parte del mondo. Il giudizio è stato affidato anche in questo caso ad una giuria di esperti, che hanno rilevato una straordinaria varietà di temi e generi tra i vincitori, spaziando da incredibili paesaggi a ritratti personali.

Zelda Cheatle, Presidentessa della giuria, ha commentato: “Giudicare il concorso Open e i National Awards è stata un’occasione per scoprire opere internazionali di grande spessore e interesse. Il criterio che ci ha permesso di decidere chi premiare è stato l’originalità degli scatti, da un qualsiasi punto di vista: la composizione, l’impatto, la tecnica, oppure la capacità di immortalare un evento irripetibile o di fare informazione in modo alternativo. Ma, soprattutto, le fotografie vincitrici dovevano essere eccezionali”.

Ecco la lista completa dei finalisti delle categorie Open:

● Architettura: Andreas Pohl, Germania, con l'immagine The Man and the Mysterious Tower 

● Cultura: Panos Skordas, Grecia, con l’immagine Young Minotaur 

● Fotoritocco: Klaus Lenzen, Germania, con l’immagine Every Breath you Take

● Paesaggio e natura: Veselin Atanasov, Bulgaria, con l’immagine Early Autumn 

● Scatti in movimento: Fajar Kristianto, Indonesia, con l’immagine The Highest Platform

● Ritratto: Nick Dolding, Regno Unito, con l'immagine Emile 

● Natura morta: Richard Frishman, Stati uniti, con l'immagine Sunday Buffet at Jerry Mikeska’s BBQ; Columbus, Texas 2017 

● Street Photography: Manuel Armenis, Germania, con l’immagine Old Friends 

● Viaggio: Mikkel Beiter, Danimarca, con l’immagine Shapes of Lofoten 

● Animali selvatici: Justuna Zduńczyk, Polonia, con l’immagine An Unexpected Meeting

Tags

Pasquale Fusco

A metà strada tra un nerd e un geek, appassionato di videogiochi, cinema, serie TV e hi-tech. Scrivo di questo e molto altro ancora, cercando di dare un senso alla mia laurea in Scienze della Comunicazione e alla mia collezione di Funko Pop.
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker