NewsVideogiochi

Starlink: Battle for Atlas, i segreti dell’universo a Milano

Un interessante unione fra scienza e videogioco per raccontare i misteri dello spazio

Nella giornata di ieri si è svolta una lezione molto particolare, che unisce scienza e videogiochi in maniera originale e interessante. Svoltasi all’interno del suggestivo Civico Planetario “Ulrico Hoepli” di Milano, Umberto Guidoni, astronauta e astrofisico, e Adrian Fartade, creator e divulgatore astronomico, hanno raccontato i misteri dello Spazio a una folla di bambini e genitori aiutati da Starlink: Battle for Atlas, il nuovo gioco d’azione e avventura sviluppato da Ubisoft. I due hanno raccontato molte curiosità sulle stelle, le costellazioni e mostrato anche un filmato relativo all’esperienza di Umberto Guidoni durante la sua visita come astronauta alla stazione internazionale spaziale.

Starlink umberto guidoni

Partendo dal videogioco si è iniziato un viaggio parlando delle stelle, del Sistema Solare e altri temi legati allo spazio che hanno incuriosito i più piccoli grazie anche alla bravura degli ospiti nel raccontare questi temi non sempre semplici da comprendere.

Presente anche il noto rapper e doppiatore Shade, che in Starlink doppia Levi, uno dei personaggi principali del titolo.

Starlink adrian fartade

Starlink: Battle for Atlas è un videogioco del genere toys-to-life in cui tramite l’utilizzo di parti giocattolo fisiche è possibile assemblare una navicella spaziale con diversi pezzi a nostro piacimento, per poi vederla riprodotta alla perfezione all’interno del titolo. Il gioco è uscito il 16 ottobre su PlayStation 4, Xbox One e Nintendo Switch.

Starlink è ambientato in un sistema solare fittizio ispirato all’omonimo sistema solare Atlas presente all’interno della costellazione del Toro. Il titolo è un open world che ci darà la possibilità di esplorare ben sette pianeti e difenderli dall’invasione di pericolosi nemici. Le azioni del giocatore influenzeranno l’andamento dell’ecosistema all’interno della schiera di pianeti, starà ai giocatori diventare i nuovi eroi e salvare Atlas.

Starlink milano planetario

L’evento si è dimostrato un ottimo esperimento che dimostra quanto la fantasia possa andare di pari passo con la scienza, portando molti bambini a vedere l’azione fantascientifica di Starlink all’interno di un contesto pieno di conoscenze da scoprire quale è la ricerca spaziale.

Tags

Silvio Mazzitelli

Di stirpe vichinga, sono conosciuto soprattutto con il soprannome “Shiruz”, tanto che quasi dimentico il mio vero nome. Videogiocatore incallito sin dall’alba dei tempi, adoro il mondo videoludico perché dopo tanto tempo riesce sempre a sorprendermi come la prima volta. Scrivo ormai da diversi anni di questa mia passione per poterla condividere con tutti. Sono uno dei fondatori di Orgoglio Nerd e sono anche appassionato di tutto ciò che riguarda la cultura giapponese e la mitologia (in particolare quella nordica).
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker