fbpx
NewsVideogiochi

The Sims 4: Arredi da sogno

Il nuovissimo Game Pack di The Sims 4 è interamente dedicato agli utenti appassionati di interior design. Con questa nuova espansione potrai così liberare la tua creatività come arredatore di interni. Le novità sono molte, e tra queste la possibilità di intraprendere una carriera da interiore design. Scopriamo insieme tutte le novità di questo nuovo titolo.

Diventa decoratore di interni con The Sims 4

Una grossa novità per gli appassionati dell’universo The Sims, gioco sviluppato da EA Games, arrivato ormai al quarto capitolo. All’interno del nuovo Game Pack di The Sims 4: Arredi da sogno, potrai dar sfogo a tutta la tua creatività. Con la nuova espansione, il tuo Sim, potrà intraprendere la carriera di decoratore di interni freelance, ristrutturando casa dei loro clienti. Con quest’ultimo aggiornamento, il team di sviluppatori EA si propone di aumentare non solo il livello di personalizzazione dell’esperienza di gioco, ma anche liberare la creatività dei giocatori. Il nostro Sim si troverà così a dover bilanciare budget, carattere e personalità dei clienti, ai quali dovrà ristrutturare casa. Nel soddisfare i clienti più capricciosi, si otterranno referenze e possibilità di fare carriera nel mondo dell’interior design. Il gioco è ora disponibile per PC e Mac tramite Origin e Steam, così come su PlayStation 4 e Xbox One.

Tantissimi nuovi elementi di arredo interni

The Sims 4 Arredi da Sogno introduce una nuova e lunga serie di elementi d’arredo freschi e versatili. Potremo così assemblare dei divani componibili, oppure realizzare scaffalature modulari. Tantissime idee sono dedicate alle cucine, come fornelli e ai forni integrati. L’unico vero limite in tal senso è la creatività dei giocatori, con un livello di personalizzazione dell’esperienza di gioco davvero enorme. I Sims potranno inoltre sfoggiare gli spazi appena decorati attraverso una rivelazione in grande stile. Questo consentirà di godere di una reazione spontanea da parte dei loro clienti, creando confronti tra il prima e il dopo, e mostrando loro le loro impressionanti trasformazioni attuate.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button