fbpx
AttualitàCulturaNews

Apple aiuta l’Ucraina: donazioni per i soccorsi e i rifugiati

Ecco di cosa ha parlato il CEO Tim Cook nella e-mail inviata ai dipendenti

Tim Cook ha inviato un’e-mail ad Apple in cui incoraggia i suoi dipendenti ad effettuare donazioni per aiutare i soccorsi e i rifugiati in Ucraina. Il CEO si è anche preso del tempo per spiegare loro le azioni che Apple ha intrapreso in reazione agli eventi delle ultime due settimane. Scopriamo insieme tutti i dettagli.

Tim Cook incoraggia i dipendenti ad aiutare l’Ucraina

aiuti tech Ucraina

Una copia di questa e-mail è stata ottenuta da The Verge, potete leggerla qui sotto per intero.

Volevo prendermi un momento per parlare insieme della crisi in corso in Ucraina.

So di parlare a nome di tutti alla Apple nell’esprimere la nostra preoccupazione per tutte le persone colpite dalla violenza. Con ogni nuova immagine di famiglie che fuggono dalle loro case e di cittadini coraggiosi che lottano per la loro vita, vediamo quanto sia importante che le persone di tutto il mondo si uniscano per promuovere la causa della pace.

Apple sta facendo donazioni per i soccorsi umanitari e fornendo aiuti per la crisi dei rifugiati in corso. Stiamo anche lavorando con i nostri partner per valutare cos’altro possiamo fare. So che anche molti di voi sono ansiosi di trovare un modo per dare il proprio sostegno, e noi vogliamo contribuire ad amplificare l’impatto delle vostre donazioni. A partire da oggi, Apple equiparerà le vostre donazioni a un tasso di 2:1 per le organizzazioni idonee, con effetto retroattivo per le donazioni effettuate a partire dal 25 febbraio. Visita il portale Employee Giving per saperne di più.

Stiamo lavorando per sostenere i nostri team in Ucraina e in tutta la regione. In Ucraina, siamo stati in contatto con ogni dipendente, assistendo loro e le loro famiglie in ogni modo possibile. Per i membri del nostro team ucraino che si trovano al di fuori del paese e che potrebbero aver bisogno di supporto, si prega di contattare email personale non riportata. E per qualsiasi dipendente che ha bisogno di supporto, si prega di visitare il sito People per le risorse disponibili.

Come azienda, stiamo anche facendo altro. Abbiamo messo in pausa tutte le vendite di prodotti in Russia. La scorsa settimana, abbiamo fermato tutte le esportazioni nel nostro canale di vendita nel paese. Apple Pay e altri servizi sono stati limitati. RT News e Sputnik News non sono più disponibili per il download dall’App Store al di fuori della Russia. E abbiamo disabilitato sia il traffico che gli incidenti in diretta in Apple Maps in Ucraina come misura di sicurezza e precauzione per i cittadini ucraini.

Continueremo a valutare e ad osservare la situazione.

Questo momento richiede unità, richiede coraggio e ci ricorda che non dobbiamo mai perdere di vista l’umanità che tutti condividiamo. In questi tempi difficili, mi conforta sapere che siamo uniti nel nostro impegno verso l’altro, verso i nostri utenti e per essere una forza per il bene nel mondo.

Come sottolinea Cook nella sua e-mail (e come la società ha menzionato in dichiarazioni pubbliche), Apple ha intrapreso una serie di azioni nella regione. Martedì ha annunciato di aver interrotto la vendita dei suoi prodotti in Russia. Ha anche limitato la condivisione dei dati di Apple Maps in Ucraina e l’uso di Apple Pay in Russia.

Offerta
Apple iPhone 13 Pro Max (512 GB) - Azzurro Sierra
  • Display Super Retina XDR da 6,7" con ProMotion per un’esperienza ancora più fluida e reattiva
  • Nuovo sistema di fotocamere Pro da 12MP (teleobiettivo, grandangolo e ultra-grandangolo) con scanner LiDAR, zoom ottico...
  • Fotocamera anteriore TrueDepth da 12MP con modalità Notte e registrazione video HDR a 4K con Dolby Vision
Source
The Verge

Veronica Ronnie Lorenzini

Videogiochi, serie tv ad ogni ora del giorno, film e una tazza di thé caldo: ripetere, se necessario.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button