fbpx
Canale Twitch

Twitch presenta le nuove regole contro odio e molestie
Le nuove policy rinforzano l'attenzione della piattaforma a tutelare i propri utenti


Twitch presenta le nuove policy sull’incitamento all’odio e le molestie, che entrano in vigore dal 22 gennaio 2021. Le nuove linee guida vogliono essere un modo per tutelare tutti sulla piattaforma di streaming, che Twitch annuncia con largo anticipo in modo che tutti gli utenti e i creatori sulla piattaforma possano visionarle e comprenderle.

Twitch annuncia nuove policy contro odio e molestie

Sebbene la piattaforma di streaming abbia già delle regole per tutelare i propri utenti, si è resa conto che non sono abbastanza. Sulla piattaforma molte persone subiscono molestie e abusi online. In particolar modo donne, membri della comunità LGBTQIA+, persone di colore e indigene. Questa situazione è inaccettabile, per questo motivo Twitch chiede di cambiare.

Twitch lascia però tempo fino al 22 di gennaio 2021 per leggere e comprendere la policy, in modo che i creator siano consapevoli dei termini. Fino a quella data, tutte le dispute verranno esaminate con le attuali linee guida. Twitch policy

Cosa cambia?

Il primo cambiamento è di metodo. Le parole hanno un impatto anche se l’intento non è offensivo. Quindi il team di Twitch esaminerà i commenti e contenuti senza basarsi esclusivamente sull’intento percepito delle parole. Anche se chi usa termini e frasi che incitano l’odio non ne ha intenzione, anche se chi riceve il commento non è infastidito, altri membri della comunità Twitch potrebbero esserlo. Detto questo, il team di Twitch continuerà a considerare anche il punto di vista di chi segnala il contenuto. 

Minacce: le nuove policy su Twitch

Chiunque ritenga di aver subito una molestia può segnalarla, oltre che prendere azioni a livello di canale. Con il cambiamento di policy, Twitch specifica che sono considerate molestie:

  • Affermare che una vittima di una tragedia documentata stia mentendo.
  • Incoraggiare attacchi DDoS, doxxing, hacking, swatting nei confronti di un’altra persona (quindi anche attacchi informatici, non solo fisici).
  • Incentivare incursioni malevole nei profili social di una persona.

Potete trovare altre informazioni sulle molestie su Twitch qui.

Incitamento all’odio

Le molestie diventano incitamento all’odio quando sono fatte su base identitaria. Sono attributi identitari: razza, etnia, colore della pelle, casta, origine nazionale, stato di immigrazione, religione, sesso, genere, identità di genere, orientamento sessuale, disabilità, gravi condizioni mediche status di veterano di guerra. Rispetto alle precedenti policy, Twitch ha aggiunto colore della pelle, casta e stato di immigrazione.

Inoltre viene fatto esplicito divieto nei confronti di gruppi d’odio, così come fare propaganda per uno di questi gruppi. Non si possono usare i termini black/brown/yellow/redface se non in ambito formativo (per esempio per spiegare che significa travestirsi emulando un’altra etnia). Trovate altri esempi qui.

Infine, Twitch specifica che anche delle combinazioni maliziose di emoticon possono essere considerate discorso d’odio. La bandiera degli Stati Uniti Confederati è proibita, visto il legame storico con la schiavitù e la supremazia bianca negli USA.

Le policy di Twitch sulle molestie sessuali

Le molestie sessuali sono sempre state proibite sulla piattaforma. La community ha però spiegato che non sono prese abbastanza sul serio. Quindi sono stati apportati alcuni cambiamenti, che prevedono sia molestia sessuale:

  • Commentare ripetutamente l’attrazione che si prova per una persona, anche in un modo che si ritiene lusinghiero, se non gradito (se viene chiesto di smettere, se si è sospesi o bannati).
  • Fare commenti lascivi o espliciti sulla sessualità o l’aspetto di una persona. Non ci sono eccezioni per le personalità pubbliche.
  • Inviare link o contenuti non richiesti di immagini o video di nudo.

Come scoprirne di più sulle policy di Twitch?

Potete partecipare ad alcuni eventi che Twitch ha pensato soprattutto per i creatori ma che sono aperti a tutta la comunità:

  • 11/12 Creator Camp: Deep Dive on the Policy: Ore 10 su /CreatorCamp

  • 16/12 Town Hall: Overview of the Policy and Enforcement:  10am on /twitch

  • 6/1 Creator Camp: Reviewing FAQ since Launch: 12pm on /CreatorCamp

Trovate inoltre l’intero testo delle policy a questo indirizzo.

Offerta
Marantz Professional Umpire – Microfono USB per Cattura...
  • Microfono USB di alta qualità per lo streaming, la cattura podcast (Garageband, Logic, Adobe Audition, Audacity), il...
  • Microfono a condensatore con alimentazione USB per la registrazione; nessun driver o alimentazione phantom richiesta;...
  • Scheda audio integrata con risoluzione a 16 bit e frequenza di campionamento selezionabile per la cattura fedele;...

Stefano Regazzi

Il battere sulla tastiera è la mia musica preferita. Nel senso che adoro scrivere, non perché ho una playlist su Spotify intitolata "Rumori da laptop": amo la tecnologia, ma non fino a quel punto! Lettore accanito, nerd da prima che andasse di moda.