fbpx
FeaturedGuideTech

Apriamo un canale su Twitch

Tutti i trucchi del mestiere per iniziare la nostra prima avventura con Twitch.

Creare un canale funzionante su Twitch non è semplice. Non si tratta tanto di difficoltà nel registrare un account, ma proprio di mantenerlo vivo. Spesso, chi si interfaccia per la prima volta con la telecamera, ne rimane spaventato. Non è semplice parlare “da soli”. Con il tempo, però, tutto diventerà più facile: basta un po’ di esperienza e qualche trucco per partire subito con il piede giusto.

Qualche tempo fa abbiamo realizzato una guida completa sul mondo di Twitch, oggi però vogliamo focalizzarci sulla creazione di un canale. Perché non basta registrarsi e andare in live, ma bisogna anche sapere come affrontare quello che verrà. Se avete sempre desiderato fare parte del mondo dello streaming, se il vostro desiderio è quello di creare un canale Twitch per darvi alla trasmissione in diretta, allora siete nel posto giusto.

Cercheremo di spiegarvi nel migliore dei modi non solo le basi, ma vi forniremo anche qualche consiglio. Siete pronti a diventare Streamer professionisti? Ecco come fare.

Come creare un canale Twitch e personalizzarlo

Prima di addentrarci nei particolari, partiamo dalle basi. Come creare un canale su Twitch? Per farlo dobbiamo, anzitutto, registrare un profilo sulla piattaforma di streaming. Ci basta accedere alla pagina ufficiale e cliccare sul tasto “Iscriviti”. Si aprirà un po-up in cui inserire alcune informazioni di base; una volta compilati i campi basta cliccare sul bottone “Iscriviti” in basso.

Pochi semplici passaggi e sarete registrati su Twitch, ma ora inizia il bello. Per prima cosa potete provare a dare un tocco personale al vostro canale. Inserire una piccola biografia, aggiungere le vostre specifiche, scrivete cosa vi piace fare e magari quando sarete attivi, può sicuramente aiutarvi.
Potete cambiare tutto ciò che volete nella scheda Informazioni del vostro canale. Cliccando su “Modifica informazioni e link” sulla destra della pagina, potete inserire tutto ciò che desiderate. Qui è bene mettere una piccola descrizione di voi, chi siete, cosa fate, poche semplici informazioni. Queste saranno il biglietto da visita del canale.

Sempre nella sezione informazioni, è possibile inserire dei riquadri personalizzati. È proprio qui che dovete sbizzarrirvi. Inserite qualche informazione legata a voi, una vostra breve biografia. Mettete magari qualche immagine, scrivete perché volete fare streaming, ma soprattutto rendetela vostra. Le persone vorranno conoscere qualche aspetto di voi, quindi fornite le informazioni che ritenere essenziali. Magari potete mettere la schedule con i vostri orari, mettere le foto del vostro computer, scrivere i componenti che state montando. Non è importante che cosa mettiate, purché sia tutto farina del vostro sacco e che, soprattutto, vi rappresenti.

Un po’ come accade per un canale Youtube, anche su Twitch potete caricare un trailer personalizzato, di 60 secondi, che vi aiuti a descrivervi. Per avere tutte le informazioni nel dettaglio, vi invitiamo a consultare la guida completa. Creare canale Twitch

Io voglio diventare uno streamer, cosa devo fare?

Una volta registrato un account, per creare un canale Twitch funzionale bisogna seguire un paio di regole. La prima cosa importante è cercare di far arrivare le persone sul proprio profilo e soprattutto farle rimanere. Se riuscirete a intrattenerle a sufficienza, potranno lasciare il follow, attivare le notifiche e tornare a guardarvi. Questo aumenterà il numero di spettatori, aumenterà l’interazione e farà accorrere sempre più gente.

Far arrivare la gente sul proprio canale non è semplice, ma sicuramente è importante tenere conto di tante cose. Un grande aiuto possono darlo i social a supporto, come Instagram, Facebook, etc. Attraverso post o stories potete promuovere il vostro profilo e far accorrere la gente che vi conosce. Non è l’azione definitiva, ma è un piccolo passo. Anche la vostra immagine e le vostre descrizioni possono aiutare se qualcuno dovesse passare “per caso”. Molto importante è anche mettere i tag corretti per identificare bene quello che state facendo.

Altra cosa importante: il titolo della live. Facendo una ricerca, gli utenti, vedranno come prima cosa il titolo di quello che stai trasmettendo. Sembrerà superfluo, ma è importante usare dei titoli che attirino il pubblico e invitino a cliccare. Buona cosa è sempre diversificarsi: la gente non cerca copie, ma utenti unici nel loro genere. Regola fondamentale: sii te stesso. Crearsi un personaggio che ci identifichi, infatti, è molto più semplice da gestire. Creare invece un canale che è molto distante da quello che siamo o vogliamo, sarà molto difficile da mantenere. Canale twitch

Come faccio a farmi seguire e far scrivere in chat?

Una parte importante che aiuta a creare un canale Twitch che funziona è il seguito. Come fare a mantenere il pubblico, a farlo iscrivere e soprattutto a farlo scrivere?
Inizialmente vi sembrerà molto strano e difficile. Dovrete parlare a una telecamera vuota. Dall’altra parte, forse, non ci sarà nessuno, ma non demordete. Pian piano la gente arriverà e quando lo farà voi sarete pronti.

Interagire è la strada del successo. Cercate di coinvolgere il vostro pubblico, fate domande e rendete la live interattiva. Se riuscirete in questo intento, i vostri follower torneranno ancora e ancora e continueranno a popolare le vostre live. La parte più importante è essere se stessi. Se avete delle difficoltà a parlare con la webcam, potete anche invitare degli amici. Giocate con loro, interagite e vedrete che tutto, con il tempo, vi sembrerà meno difficile.

Alla fine di tutto, e solo quando avrete una community forte, potrete iniziare a chiedere sub e donazioni. Magari, potreste proporre alcuni eventi per i soli sub, così da aumentare il desiderio di iscrizione al vostro canale. Non siate troppo impulsivi nella richiesta, se il pubblico vorrà farlo, lo farà con piacere. Per il giusto intrattenimento, gli utenti sapranno darvi anche il giusto compenso.

Giulia Garassino

Ingegnere Aerospaziale da sempre amante di videogiochi e tecnologia. Cresciuta con Crash Bandicoot, Spyro e Metal Slug. Competitiva sugli FPS, non si lascia scappare platform, hack & slash e GDR. Il mio titolo preferito? Nier Automata. Il gioco su cui ho speso più ore? Battlefield, che domande! Eppure, una grandissima fetta del mio cuore è occupata da Fable, amore di vecchia data. Dimenticavo, ho provato così tante tastiere che, ad occhi chiusi, potrei dirvi che switch montano!

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button