fbpx
CulturaFeaturedNews

Vacanza in zona rossa: come fingere di non essere in lockdown

Stare a casa sta diventando pesante, abbiamo cercato di inventarci qualche trucchetto per rendere il periodo più leggero, come una vacanza...

La maggior parte dell’Italia è attualmente (e giustamente) confinata in casa, in zona rossa o arancione, poco cambia. La situazione è psicologicamente pesante e abbiamo pensato di condividere con voi un modo per alleggerire la tensione e deviare un po’ i pensieri. In fin dei conti, aspettare la normalità e trascurare la nostra attuale vita non serve a niente, il tempo che abbiamo non è meno prezioso solo perchè siamo a casa.

Siamo chiusi in casa, ma vorremmo essere in vacanza

Siamo nel pieno di un’emergenza sanitaria che ha colpito tutti; la vita si è fatta più difficile e ci stiamo impegnando per uscire da questa situazione. Molti sono a casa in smart working, tanti altri invece sono completamente fermi. Con questo articolo vogliamo proporvi dei trucchetti per.. bhe, fingerci in vacanza. L’importante è dare valore anche a questi momenti, non sono meno “vita” di quella che ci attenderà in futuro.

In casa ma con la mente ai tropici

Chi non vorrebbe essere in qualche posto tropicale? Tra la natura a fare escursioni, oppure a prendere il sole al mare… insomma, non nel nostro appartamento per capirci. É del tutto normale aggrapparsi a qualche ricordo felice o alla speranza di poter fuggire dalla realtà. Avete pensato invece di portare i tropici a casa vostra? É decisamente più facile in questo momento. Per rendere più piacevole questo periodo potete decorare casa in modo che vi ricordi un bel posto ma soprattutto dovete concedervi delle attività che fareste se fosse in vacanza.

Comportarsi come se fossimo in vacanza

Cosa davvero renderle vacanze un momento diverso dal resto dell’anno? Cercate di trovare un’azione che associate alle ferie e cercate di inserirla nella vostra routine. Ad esempio, un aperitivo sul balcone, magari con bicchieri particolari, oppure leggere una rivista in giardino. Per molti la villeggiatura corrisponde a delle colazioni super particolari e abbondanti, quindi perchè non concedersi questo sfizio? Altri invece, la associano al riposo, relax; per altri avventura e esplorazione, in questo caso potete leggere dei diari di viaggio di qualche esploratore e collezionare documentari che vi facciano sentire durante una visita guidata. Spesso le vacanze vengono associate al fare cose nuove, quindi date sfogo alla fantasia, comprate un nuovo gioco da tavola da fare con i vostri cari, organizzate un torneo di carte, pensateci… avete mai pattinato a casa vostra?

Trucchetti per trasformare casa in un luogo più vacanziero

Per portare nella vostra casa un mood che vi ricordi le vacanze, dovete innanzitutto pensare a cosa significhi per voi questo termine. Se avete un oggetto, oppure un profumo, un qualcosa che riattiva in voi la sensazione di essere in vacanza, è su quello che dovete puntare. Ad esempio, se siete soliti andare al mare, potreste decorare casa con delle conchiglie. Oppure potreste applicarvi la crema solare, non per proteggervi ma perchè l’odore dei solari sa di spiaggia. Se siete in vena di cambiamenti più importanti, potete ricoprire una parete con stampe che vi facciano sentire altrove, ad esempio con una carta da parati dai motivi tropicali, con fiori e foglie. Oppure potete appendere un poster che rappresenti il luogo in cui vorreste fuggire, oppure dei quadri che vi ispirino ancora degli adesivi, qualsiasi cosa possa suggerirvi di un senso di relax. Potete anche appendere una cartina o un pannello, su cui segnare i vostri viaggi. Se non possiamo uscire di casa, cerchiamo almeno di renderla più confortevole possibile.

Godersi casa al massimo

Altra cosa che potete fare, visto l’arrivo della bella stagione, è arredare il vostro giardino o balcone per renderlo il più “vacanziero” possibile. Potete usare delle lucine, piante, tavoli e sedie da esterni, oppure puff, tutto ciò che preferite per ricrearvi un angolino nella quale sentirvi a vostro agio e per staccare un po’ la spina. Potreste imporvi delle piccole abitudini da condividere con i vostri congiunti, ad esempio una grigliata settimanale oppure un pic nic, sicuramente sono attività che solitamente organizzate d’estate o in vacanza, ma perchè non ora? Potete anche osare e fare qualche follia, come montare la tenda da campeggio in giardino, o addirittura in salotto, perchè no.

Passeggiare… sul viale dei ricordi

Se siete in preda alla nostalgia, incanalate queste sensazioni e cercate di farne qualcosa di utile. Ad esempio, potete stampare vecchie foto ricordo e costruire un album in cui annotare i momenti indimenticabili che volete portare con voi in questo periodo buio. Non serve recarsi dal fotografo, vi basta un mini stampante per il cellulare, sceglietela in base al risultato che desiderate, più vintage stile polaroid magari, e poi comprate un album o un quaderno e date voce ai vostre ricordi, potete anche appenderle su dei pannelli e averle sempre sott’occhio, sicuro vi strapperanno un sorriso.

“Fare cose”

Ciò che ci manca di più è “fare cose”, posti nuovi, la gente, la libertà, eccetera. Purtroppo al momento non possiamo farci niente, se non rispettare le regole e sperare che presto tutto si risolva. Quello che possiamo fare è cercare di ricreare quelle sensazioni che ci danno benessere, concederci delle coccole e degli sfizi per alleggerire questo periodo. Forse i nostri consigli non vi faranno sentire ai caraibi ma speriamo di averi dato qualche idea per rendere più gradevoli queste settimane a casa.

Martina Ferri

Laureata in filosofia, gattara, vegetariana e vesto sempre di nero. Ora che vi ho elencato i motivi per cui potrei sembrare noiosa, posso dirvi che amo la musica, i libri, la fotografia, la pizza, accamparmi in tenda vicino al main stage di qualche festival! Che dite, ho recuperato?

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button