fbpx
NewsTech

Possiamo davvero navigare su internet alla velocità promessa?

I contratti internet per la casa dichiarano velocità stratosferiche: ecco come capire se possiamo davvero raggiungerle

La velocità della nostra rete internet casalinga dipende da molti fattori. Per questo a volte ci si ritrova a caricare siti web al rallentatore, mentre il nuovo contratto di ADSL o fibra ottica ci aveva promesso una connessione fulminea. SOStariffe.it ha stilato una serie di consigli per conoscere le possibilità della nostra rete internet prima di sottoscrivere un contratto con un provider, in modo da capire se sia possibile raggiungere davvero la velocità dichiarata.

Misura la velocità internet con lo speed test

La prima regola imprescindibile è capire la velocità a cui navighiamo. Per farlo occorre uno speed test. Questi strumenti rivelano tutti i dati essenziali, primi fra tutti la velocità in download (navigare, scaricare contenuti, streaming) e upload (caricare i documenti e le foto sul cloud). Ma ci dicono anche il Ping, ovvero la latenza della connessione. Si tratta del tempo che impiega il dato a raggiungere il server e poi tornare. Per le videochiamate questo elemento è essenziale. Il Jitter invece è la variazione del Ping nel tempo e permette di valutare la stabilità della rete.

Lo speed test di SOStariffe.it richiede solo alcuni dati prima di iniziare il test, i cui risultati vengono spediti per posta elettronica. Perché i test siano il più accurato possibile sarebbe meglio disconnettere tutti i dispositivi tranne quello su cui stai effettuando il test. Prima di iniziare, sarebbe consigliabile cancellare la cache del browser (trovi l’opzione in Impostazioni).

Controllare la banda minima garantita

Gli operatori di telefonia fissa sono tenuti a pubblicare la banda minima garantita. Questo valore indica la velocità minima che il servizio deve erogare. Le offerte ADSL per esempio offrono 20 Mega ma in alcuni casi potrebbero consentire solo velocità da 7 Mega effettivi. Connessioni sotto i 5 Mega diventano troppo lente se si usano più dispositivi in contemporanea. Quindi conviene accertarsi di quale sia la banda garantita, invece che solo quella promessa (che di solito appare nella pubblicità).

velocità internet verificaBassa velocità internet: le possibili cause

Possono essere molte le possibili cause che rallentano la velocità di connessione e navigazione su internet. Quindi conviene controllare prima di effettuare test:

  • Che non ci siano applicazioni sempre attive sui dispositivi connessi che possano saturare la banda.
  • Che non sia attivo un aggiornamento di un dispositivo: soprattutto del PC ma anche di smartphone, tablet e smart TV.
  • Che non ci siano troppi utenti connessi.
  • Che i dispositivi siano configurati nella giusta maniera.
  • Infine, è bene sapere che gli agenti atmosferici potrebbero diminuire le performance della rete: durante un temporale la connessione su Zoom potrebbe saltare.
Acer Aspire 3 A315-23-R97U Pc Portatile, Notebook con...
  • IMMAGINI BRILLANTI: il design con cornice sottile del display da 15,6" offre un'ampia area di visualizzazione per...
  • DESIGN ACCATTIVANTE: la scocca dalle linee pulite rende questo pc portatile elegante e, con un peso inferiore a 2 kg,...
  • AMPIO STORAGE: Con 256 GB di M.2 PCIe SSD e fino a 2 TB di SSD/HDD, gli utenti hanno a disposizione un'ampia quantità...

Prendere in considerazione la FWA

Non tutte le località sono ancora ben servite dalla fibra ottica e non sempre l’ADSL viaggia alla velocità desiderata. Un’alternativa potrebbe essere la tecnologia FWA (Fixed Wireless Access). Questi servizi utilizzano frequenze radio per fornire connettività senza fili, simili per velocità alla banda larga. Secondo i dati AGCOM 2019 in Italia ci sono 1,27 milioni di linee FWA.

Usare un comparatore di offerte internet

Se la connessione di casa non viaggia alla velocità desiderata, si può pensare di trovare un’offerta internet migliore. SOStariffe.it offre un servizio automatico che compara le migliori offerte internet per la casa e trova la più rapida. L’applicazione è ancora più comoda: basta fotografare la bolletta per trovare un’offerta più valida. In questo modo potete trovare un provider più affidabile e che magari costi anche meno.

‎SosTariffe.it
‎SosTariffe.it
Developer: SosTariffe.it
Price: Free

Stefano Regazzi

Il battere sulla tastiera è la mia musica preferita. Nel senso che adoro scrivere, non perché ho una playlist su Spotify intitolata "Rumori da laptop": amo la tecnologia, ma non fino a quel punto! Lettore accanito, nerd da prima che andasse di moda.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button