fbpx
LifestyleViaggi

Wetaxi e Trenitalia insieme per far ripartire il turismo

"L'integrazione che semplifica il viaggio": Wetaxi e Trenitalia insieme per il turismo

Wetaxi ha stretto una partnership esclusiva con Trenitalia per rendere il turismo ancora più comodo e sicuro. Il settore dei viaggi è in forte ripartenza e le due aziende vogliono offrire un servizio all’altezza delle aspettative. L’obiettivo è permettere alle persone di spostarsi combinando taxi e treni in oltre 25 città.

Wetaxi è un’applicazione 100% italiana dedicata al servizio taxi, che per prima ha introdotto la Tariffa Massima Garantita. L’azienda ha annunciato l’accordo esclusivo con Trenitalia (Gruppo FS Italiane) con lo slogan “L’integrazione che semplifica il viaggio”.

Cosa permetterà la partnership tra Wetaxi e Trenitalia

Tutti i passeggeri Trenitalia che inseriranno il codice “WETAXI4TRENITALIA” in fase di registrazione dell’app Wetaxi riceveranno un buono sconto dal valore di 5 euro. Questo buono sarà visibile nella sezione “Voucher e Promozioni” dell’applicazione. Vi ricordiamo inoltre che se vi registrate come nuovi utenti avrete diritto anche a 5 euro di sconto sulla prima corsa.

treno

Sarà anche possibile associare la CartaFRECCIA al profilo Wetaxi. Ogni 2 euro spesi tramite l’app Wetaxi per le corse verrà accreditato 1 punto CartaFRECCIA. Per le corse effettuate a partire da Settembre 2021 verrà accreditato 1 punto per ogni 5 euro spesi.

Le parole di Massimiliano Curto

Massimiliano Curto, CEO di Wetaxi, ha dichiarato:

“La mission di Wetaxi è da sempre quella di rendere più semplice e sostenibile il muoversi in taxi, non solo per vivere al meglio le città ma anche tutto il territorio italiano. Ora insieme a Trenitalia rendiamo questo obiettivo sempre più concreto: raggiungiamo gli utenti in maniera capillare e creiamo una rete di mobilità di trasporto pubblico sempre più integrata e al servizio dei cittadini, sostenendo l’estate italiana all’insegna della sicurezza. Il ruolo dei taxi in questo contesto sarà fondamentale per la mobilità di tante persone che vogliono spostarsi in tranquillità: il taxi è infatti uno dei mezzi più sicuri, grazie ai divisori tra conducente e passeggero, alla mancanza di assembramenti a bordo e alla possibilità di pagare con app in modalità contactless”.

Source
Comunicato Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button