fbpx

what will you be

Offrire lavoro a 10 milioni di giovani in 18 paesi. Questo è l'obbiettivo del nuovo programma internazionale "What will you be?", lanciato recentemente da Vodafone.

What will you be, l'iniziativa dedicata ai giovani

L'iniziativa What will you be?, incentrata sulle competenze e i lavori digitali, sarà la più vasta del mondo, e correrà in parallelo con un'altra serie di obbiettivi fissati dall'azienda di telefonia. Quest'ultima ha infatti intenzione di aumentare in maniera significativa il numero delle giovani menti in ingresso in società, in modo tale da permettere loro di fare un'esperienza diretta nel mondo del lavoro digitale.

Per realizzare questo scopo, Vodafone andrà ad estendere i programmi già ideati in tutto il mondo per neolaureati, stagisti, apprendisti e altri percorsi formativi, così da arrivare ad inserire circa 100 mila ragazzi e ragazze in cinque anni. A spingere l'azienda ad abbracciare i giovani sono stati i risultati ottenuti in seguito ad una ricerca d'opinione internazionale da YouGov, che ha evidenziato come i giovani tra i 18 e i 24 anni, pensando di non avere i giusti requisiti, siano convinti di non poter entrare a far parte della digital economy.

Stando al sondaggio inoltre, le percentuali parlano chiaro: la maggior parte degli intervistati (67%) afferma di non aver ricevuto alcun consiglio riguardo alla propria carriera durante o dopo il proprio percorso di studi in Italia, affiancato da un buon 65% che vede come una vera e propria sfida trovare un lavoro stabile e ben pagato.

Come agirà What will you be? 

Avvicinare i giovani al mondo del lavoro non è sempre facile, soprattutto a causa della loro mancanza di fiducia e depressione. Per rendere il processo più semplice e immediato Vodafone ha deciso di creare, lavorando con psicologi, consulenti del lavoro e professionisti della formazione, la piattaforma Future Jobs Finder, che sarà sempre alla base dei progetti come What will you be? dedicati ai giovani. Quest'ultima, accessibile da desktop, tablet e smartphone, è una via di accesso a nuove competenze e offerte di lavoro proprio nella digital economy.

La piattaforma si basa infatti su una serie di test psicometrici ideati per individuare le attitudini e  gli interessi individuali di ogni utente, in modo tale da poterli poi collegare con le categorie di lavoro più appropriate. Una volta ottenuti i risultati, ognuno potrà dare un'occhiata ad una serie di offerte di lavoro nel settore (tra cui alcune in Vodafone), ma anche ad alcuni corsi di formazione appositi.

Nei prossimi cinque anni Vodafone ha intenzione di espandere il numero e la tipologia di opportunità simili al progetto What will you be?, e di dedicarle soprattutto agli under 25, abbastanza da arrivare ad un totale di 100 mila giovani coinvolti.

 

 

 


Maria Elena Sirio

author-publish-post-icon
Videogiocatrice dall'infanzia, innamorata del fantasy e dell'avventura (ma, soprattutto, di Nathan Drake), con una passione per il disegno, il cinema e le serie tv, che tenta di conciliare tutti questi interessi con la facoltà di Biotecnologie.