NewsTech

WhatsApp introdurrà una modalità notturna come Telegram?

Il noto servizio di messaggistica starebbe sviluppando un tema che affatichi meno gli occhi degli utenti alla sera

WhatsApp, il più importante servizio di messaggistica online al mondo con più di un miliardo e mezzo di utenti, deve continuamente innovarsi per poter mantenere la propria leadership sul mercato. E così nei prossimi mesi potrebbe arrivare una nuova funzione, molto utile per chi utilizza il proprio device nelle ore più tarde della giornata.

La modalità notturna di WhatsApp

Stando ad alcune indiscrezioni, provenienti dall’analisi del codice sorgente della versione Android dell’applicazione, gli sviluppatori starebbero preparando l’introduzione di una modalità notturna per il servizio, simile a quella già offerta da Telegram.

Nel tweet qui sopra potete vedere una possibile rappresentazione di questa funzione, che offrirebbe quindi un tema più scuro che sforzi meno la vista degli utilizzatori. In particolare sarà molto utile per chi utilizza device con schermi OLED, come tanti dei principali modelli Android, nonché i nuovi iPhone XS e XS Max.

Non è chiaro ancora quando verrà implementata questa funzione e come sarà possibile attivarla, se manualmente o tramite un timer che automatizzi il processo. Sembra invece quasi sicuro che, nonostante l’indiscrezione arrivi dalla versione Android di WhatsApp, la modalità notturna sarà disponibile anche per iOS.

Cosa ne pensate? Avete fatto spesso le ore piccole a chattare con gli amici su WhatsApp? Vi piacerebbe avere una funzione di questo tipo a disposizione?

Via
BlastingNews.com
Fonte
WABetaInfo
Tags

Mattia Chiappani

Ama il cinema in ogni sua forma e cova in segreto il sogno di vincere un Premio Oscar per la Miglior Sceneggiatura. Nel frattempo assaggia ogni pietanza disponibile sulla grande tavolata dell'intrattenimento dalle serie TV ai fumetti, passando per musica e libri. Un riflesso condizionato lo porta a scattare un selfie ogni volta che ha una fotocamera per le mani. Gli scienziati stanno ancora cercando una spiegazione a questo fenomeno.
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker