fbpx
NewsSoftwareTech

WhatsApp e Telegram “litigano” a suon di meme su Twitter

Gli account ufficiali delle app di messaggistica hanno rivaleggiato a suon di meme

Gli account ufficiali di WhatsApp e Telegram hanno animatamente discusso a suon di meme su Twitter. L’argomento principale era la criptografia e la sicurezza della chat. E il tono quello che moltissimi fan delle due piattaforme tengono spesso quando discutono sui social.

Telegram e WhatsApp discutono su Twitter

L’applicazione di messaggistica Telegram sa di avere in WhatsApp il suo rivale più eccellente. E spesso si diverte a creare meme con il proprio account ufficiale in cui “insulta” (non troppo) amorevolmente l’applicazione di Facebook. Un po’ come un rapper emergente (ma già di gran successo) che prova a prendere in giro Jay Z o Snopp Dog per attirare la loro reazione. E per una volta, la reazione è arrivata.

La battuta nasce dalle nuove icone in sviluppo per Windows 10, con Facebook che rovista nel Cestino di WhatsApp. Un riferimento velato alle nuove direttive per la privacy su WhatsApp. Che non permettono affatto a Facebook di rovistare nelle vostre conversazioni: come ogni meme, non deve essere accurato ma far sorridere. Questa volta però arriva la risposta di WhatsApp. Che rinfaccia a Telegram di non fornire di default la criptografia.

La risposta immediata

Subito dopo aver visto la risposta in meme di WhatsApp, Telegram si è lanciata in una risposta.

Nel tweet si legge che Apple e Google possono accedere al vostro backup sul cloud. Il che è tecnicamente vero, anche se non hanno la chiave per decrittare il file .crypt12 con cui WhatsApp lo protegge. Quindi sebbene potrebbero accedere al file, non potrebbero aprirlo per vedere le vostre conversazioni.

I backup non sono crittografati end-to-end perché non includono i media (foto, video) che non sono inclusi nel database. Ma l’azienda sta lavorando per portare anche questa funzione, che permette di criptare i file multimediali come avviene per le conversazioni, con una password scelta da voi che non viene condivisa con nessuno.

Questo scambio di tweet fra l’account ufficiale di WhatsApp e quello di Telegram non ha quindi aiutato gli utenti a scegliere un servizio: entrambi sono molto sicuri, le differenze sono altre. Ma ha permesso ai fan dei due sistemi di messaggistica di vedere le loro app scontrarsi in una battaglia a suon di meme. Non è proprio un rap battle, ma quanto di più si avvicina nel mondo dell’informatica.

OffertaBestseller No. 1
Samsung Smartphone Galaxy S21 5G, Display 6.2" Dynamic...
  • Fotocamera da 64MP con teleobiettivo, fotocamera frontale da 10MP e fotocamera Ultra-Grandangolare da 12MP: tutto ciò...
  • Grazie alla batteria da 4.000 mAh del Galaxy S21 5G, il tuo telefono ha la carica per tutto il giorno
  • Il potente processore Exynos 2100 5nm assicura massime prestazioni e consente a questo smartphone multitasking....
Source
WAbetainfo

Stefano Regazzi

Il battere sulla tastiera è la mia musica preferita. Nel senso che adoro scrivere, non perché ho una playlist su Spotify intitolata "Rumori da laptop": amo la tecnologia, ma non fino a quel punto! Lettore accanito, nerd da prima che andasse di moda.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button