fbpx
NewsSoftwareTech

Windows 11 ha la sua prima beta ufficiale

Finora c'era solo la versione per sviluppatori, molto meno stabile

Microsoft ha rilasciato la prima beta di Windows 11, il sistema operativo con cui vuole rivoluzionare l’esperienza PC. Potete trovarla all’interno del Windows Insider Program. Fino a oggi per provare le novità di casa Microsoft bisogna usare la Dev build, altamente instabile e per “utenti con grandi capacità tecniche”. La beta invece dovrebbe essere più semplice da utilizzare e decisamente più stabile.

Windows 11: arriva la beta ufficiale

La nuova versione beta permette di testare le tante novità in arrivo sul sistema operativo di Microsoft. Dalla diversa grafica fino alla migliore gestione del desktop, sono tanti i motivi per cui Windows 11 promette di essere un SO migliore rispetto all’attuale. Ma richiederà requisiti hardware più stringenti rispetto a quanto è successo con le versioni precedenti del sistema. Attualmente Microsoft sta testando come rispondono i PC basati sulla settima generazione Intel e le AMD Zen 1, quindi può darsi che possiate utilizzare senza problemi queste CPU nella beta. Anche se al momento sembra che non riceveranno l’aggiornamento definito quando sarà pronto.

microsoft windows 11 periodo di prova

Se avete installato la versione Dev build, potete passare alla Beta andando in Impostazioni. Da lì selezionate Windows Update e poi Windows Insider Program. Di solito per passare alla versione beta serve di fare un’installazione pulita del sistema. Ma per un “breve periodo di tempo” dovrebbe essere possibile effettuare il passaggio come semplice aggiornamento. Basta solo un piccolo riavvio per farlo. Ma questa opzione probabilmente resterà disponibile per poco.

Per quelli che utilizzano ancora Windows 10 ma vogliono testare questa beta, ricordiamo che c’è bisogno di iscriversi al Beta Channel. Ma tenete presente che, sebbene sia più stabile della Dev build, una versione Beta presenta ancora problematiche software: serve appunto per scovare e risolvere problemi. Quindi non è consigliabile installarla sul PC o sul disco che utilizzate per lavorare.

Ma se non resiste alla curiosità di provare Windows 11, questa è la volta buona: se Microsoft pensa sia pronto per la beta, un utente esperto non dovrebbe avere problemi a utilizzarlo.

[amazon bestseller=”surface laptop” items

Source
The Verge

Stefano Regazzi

Il battere sulla tastiera è la mia musica preferita. Nel senso che adoro scrivere, non perché ho una playlist su Spotify intitolata "Rumori da laptop": amo la tecnologia, ma non fino a quel punto! Lettore accanito, nerd da prima che andasse di moda.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button