fbpx
Tech

La magia del cinema a portata di smartphone

Xiaomi presenta il suo nuovo flagship, il Mi 11 5G

Finalmente è arrivata la rivelazione ufficiale del nuovissimo Mi 11 5G, nuovo modello di punta di smartphone per l’azienda cinese Xiaomi. Un prodotto che punta a conquistare tantissimi nuovi fan, grazie a una serie di feature innovative, soprattutto nel comparto fotografico. Caratteristiche uniche che lo rendono perfetto per gli appassionati di cinema, da entrambe le parti dell’obiettivo.

Xiaomi Mi 11 5G, una fotocamera da Movie Magic

xiaomi mi 11 5g fotocameraL’idea alla base degli strumenti fotografici e di ripresa integrati in questo nuovo smartphone è quella di rendere tutti dei creator. Questo non solo perché offre strumenti di controllo ottimali per curare al meglio i propri contenuti, ma perché rende quegli stessi tool accessibili. Bastano pochi tocchi per creare qualcosa di splendido, senza bisogno di avere competenze avanzate.

Le fotocamere posteriori sono tre: quella principale da ben 108MP, una grandangolare da 123° da 13MP e un obiettivo telemacro da 5MP. Quest’ultimo è stato particolarmente curato per offrire agli appassionati di fotografia mobile la possibilità di esplorare un microcosmo tutto nuovo. Sul fronte è invece presente una fotocamera da 20MP, ideale per selfie di qualità e videochiamate.

Come detto però ci sono diverse funzionalità destinate a migliorare i contenuti in maniera facile. Fra questi spicca l’avanzatissima modalità Ultra-Night, che agisce in diretta anche nelle riprese video, rendendo più luminosi i filmati e gli scatti notturni. Saranno poi presenti alcuni effetti molto originali capaci di replicare alcune inquadrature eccezionali del mondo del cinema, compreso l’iconico effetto Vertigo reso noto da Alfred Hitchcock. Un modo per dare a chiunque la possibilità di sfogare la propria creatività in maniera semplice anche grazie a speciali filtri cinematografici per dare un effetto glamour ai vostri video.

Grazie al supporto dell’intelligenza artificiale poi, il fotoritocco sarà agilissimo e si potrà addirittura eliminare contenuti non desiderati dallo sfondo con facilità. A chiudere il pacchetto, la nuova modalità Time-lapse Pro e soprattutto la possibilità di registrare in HDR 10+. Che siano destinate al vostro profilo Instagram o all’album di famiglia, i vostri video e foto saranno davvero eccezionali.

Prestazioni da campioni, un display eccezionale e un consumo contenuto

xiaomi mi 11 5g elegante

Naturalmente per godere al meglio di questi contenuti serve un display all’altezza. Ed ecco quindi arrivare il fantastico DotDisplay AMOLED premium da 6,81″ protetto dall’ultima versione di Gorilla Glass per renderlo più resistente che mai. Una risoluzione eccezionale e un frame rate adattivo che permette di avere sempre l’esperienza migliore e più fluida possibile, senza sprecare energia.

Il nuovissimo Xiaomi Mi 11 5G ha un design curato, che unisce comodità d’uso e bellezza estetica. La doppia finitura satinata antiriflesso lo rende piacevolissimo al tatto, evitando però di raccogliere le impronte. L’assenza di notch permette di vedere uno schermo pieno e davvero godibile. Il sensore di impronte digitali è assolutamente sensibile e comodo da utilizzare, pur restando nascosto dietro il display. Questo con due colorazioni disponibili: Horizon Blue e Midnight Grey a cui si aggiungeranno in futuro Cloud White e la speciale Lei Jun limited edition.

Da un punto di vista delle prestazioni questo Xiaomi Mi 11 5G non delude affatto. Si tratta infatti del primo smartphone dotato di processore Qualcomm Snapdragon 888. Grazie a questo può essere più veloce, potente ed efficiente del suo predecessore per la felicità dei suoi utenti. A colpire particolarmente sono le potenzialità della sua batteria. I suoi 4.600 mAh si possono infatti ricaricare in brevissimo tempo, permettendo di essere sempre attivi. E infine, un sistema audio curato da Harman Kardon con la possibilità di connettersi con due device contemporaneamente via Bluetooth, per creare un’esperienza ancora più avvolgente.

Xiaomi Mi 11 5G arriverà nel nostro Paese all’inizio di marzo in due configurazioni, 8+128GB e 8+256GB disponibili rispettivamente a 799,90€ e 899,90€. Un posizionamento alto per un prodotto che si propone di affascinare le fasce superiori del mercato.

Non solo Xiaomi Mi 11 5G…

xiaomi monopattino amg petronas mercedes

Nel corso della presentazione conclusasi pochi minuti fa c’è stato spazio anche per parlare di altri prodotti e servizi dell’azienda cinese. Si parte da MIUI 12.5, nuovo aggiornamento del sistema che accompagnerà la release del nuovo smartphone. Tanti i miglioramenti che permetteranno un’esperienza più fluida agli utenti. Fra questi, anche la possibilità di disinstallare le applicazioni di sistema o comunque di nasconderle quando necessario.

Successivamente è stato il turno del Mi TV Q1 75″, un nuovo televisore minimalista ed elegante. Il pannello QLED 4K promette esperienze di visione eccezionali, diventando il compagno perfetto per l’intrattenimento domestico. Tutto, dall’audio ai comandi vocali alle funzionalità smart è studiato per renderlo il complemento ideale per ogni salotto.

Chiude infine la carrellata il nuovo Mi Electric Scooter Pro 2 in edizione limitata Mercedes-AMG Petronas F1. Questo monopattino, già dotato delle migliori prestazioni della categoria, si presenta in una versione tutta nuova ancora più iconica e affascinante. Un prodotto da avere necessariamente e che è già disponibile da oggi nei negozi Unieuro e, in quantità limitate, nei Mi Store.

Insomma, tante novità per l’azienda. Se siete curiosi di saperne di più su Xiaomi Mi 11 5G o sugli altri prodotti della compagnia, potete visitare il sito ufficiale.

Mattia Chiappani

Ama il cinema in ogni sua forma e cova in segreto il sogno di vincere un Premio Oscar per la Miglior Sceneggiatura. Nel frattempo assaggia ogni pietanza disponibile sulla grande tavolata dell'intrattenimento dalle serie TV ai fumetti, passando per musica e libri. Un riflesso condizionato lo porta a scattare un selfie ogni volta che ha una fotocamera per le mani. Gli scienziati stanno ancora cercando una spiegazione a questo fenomeno.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button