fbpx
AttualitàNewsTech

Abbonamenti pirata per la Pay TV: denunciati 1.800 clienti

Il nuovo caso arriva da Varese

Ancora un caso di abbonamenti pirata ai servizi di Pay TV in Italia. Il caso del giorno riguarda un uomo residente nella provincia di Varese che è indagato a Milano per una serie di reati. L’uomo in questione potrebbe finire sotto processo per violazione di proprietà intellettuale e frode informatica. Gli inquirenti hanno rilevato, infatti, che l’indagato aveva creato una cerchia di circa 1.800 clienti a cui offriva, in cambio di un compenso, degli abbonamenti pirata ai servizi di Pay TV.

Abbonamenti pirata per la Pay TV: le indagini sono in corso

L’indagato, tra il 2017 ed il 2020, avrebbe offerto servizi pirata per l’accesso alla Pay TV. Secondo i primi riscontri, l’uomo avrebbe ricavato circa 500 mila euro in questo modo. I pagamenti avvenivano tramite bonifici bancari e ricariche di carte prepagate. I clienti potevano ottenere informazioni sulle modalità di accesso agli abbonamenti pirata per la Pay TV e sui pagamenti tramite i contatti disponibili su vari siti web. I “servizi” offerti dall’indagato riguardavano la possibilità di accedere ad abbonamenti in modo illegale e con un netto risparmio rispetto ai normali costi richiesti dalle emittenti.

Denuncia anche per i clienti

I clienti che hanno effettuato l’accesso illegale a questi servizi sono stati denunciati per ricettazione. In totale sarebbero state identificate 1800 persone ma le indagini sono ancora in corso e ulteriori dettagli potrebbero emergere nel corso delle prossime settimane.

 
LG OLED77B16LA Smart TV 4K 77", TV OLED Serie B1 2021 con...
  • PIXEL AUTOILLUMINANTI: la tecnologia OLED ti offre milioni di pixel autoilluminanti in grado di riprodurre neri profondi...
  • PROCESSORE α7 GEN4 4K CON AI: grazie al processore e all’AI, LG OLED TV ottimizza automaticamente immagini e audio...
  • SMART TV CON AI THINQ: scegli il tuo assistente vocale preferito e gestisci il televisore con la tua voce grazie a una...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button