fbpx
sweetguest

Affitti brevi a Milano, cifre da capogiro in vista della Design Week

Stando a quanto riportato da Sweetguest, nel primo trimestre del 2018 le prenotazioni di affitti bevi a Milano sono cresciuti del 271% rispetto all’anno precedente. Questa già grande richiesta di immobili tende ancora ad aumentare a causa dell’arrivo della Design Week, evento che a breve animerà la città della moda. Affitti brevi, il contributo di […]


Stando a quanto riportato da Sweetguest, nel primo trimestre del 2018 le prenotazioni di affitti bevi a Milano sono cresciuti del 271% rispetto all'anno precedente. Questa già grande richiesta di immobili tende ancora ad aumentare a causa dell'arrivo della Design Week, evento che a breve animerà la città della moda.

Affitti brevi, il contributo di Sweetguest

Le cifre pubblicate dalla startup che ha rivoluzionato il modo di affittare casa per brevi periodi su Airbnb testimoniano anche alti rendimenti. La domanda degli immobili gestiti da Sweetguest, infatti, farebbe registrare ai proprietari rendimenti che possono superare il +1000% rispetto a quelli raggiungibili con gli affitti tradizionali.

A permettere un guadagno simile sarebbe proprio il contributo della startup: scegliere di affidarsi ad essa porterebbe infatti ad aumentare la visibilità del proprio immobile e a ottimizzare le prenotazioni per affitti brevi su Airbnb. La redditività degli annunci aumenta ulteriormente grazie alla loro unione con quelli riguardanti servizi operativi necessari per gli affitti, tra cui lavanderie, pulizie e comunicazione con gli ospiti.

Più affitti brevi in corrispondenza con la Design Week

Un esempio perfetto per esprimere il potenziale del servizio offerto dalla startup sono gli eventi, che tendono sempre a portare in città molti visitatori provenienti da tutto il Bel Paese e dall'estero. Primo tra questi è l'imminente Design Week di Milano, che ha portato Airbnb e Sweetguest a registrare cifre da capogiro.

Affitti brevi

In occasione di una manifestazione del genere, infatti, il proprietario di un loft in zona Navigli, con affitti brevi di 5 notti gestiti dalla startup, potrebbe arrivare a guadagnare il +930% in più rispetto ad un affitto tradizionale. A registrare incrementi significativi sono anche bilocali in zona Brera, con aumenti del +946% per 7 notti, a Porta Venezia, con un +1565% per 4 notti, a Isola e in Piazza Risorgimento.

A commentare il successo ottenuto dalla startup nel campo degli affitti brevi è il suo Co-Founder Edoardo Grattirola, che ha affermato: “In Sweetguest continuiamo a investire nella qualità dei servizi che offriamo sia ai proprietari di casa, sia ai viaggiatori. Siamo nati con l’obiettivo di dare una soluzione alle esigenze del mercato, massimizzando il valore generato tramite una gestione degli affitti flessibile e trasparente, nel rispetto delle regole, delle comunità e delle città in cui operiamo".

 

 


Maria Elena Sirio

Videogiocatrice dall'infanzia, innamorata del fantasy e dell'avventura (ma, soprattutto, di Nathan Drake), con una passione per il disegno, il cinema e le serie tv, che tenta di conciliare tutti questi interessi con la facoltà di Biotecnologie.
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link