fbpx
aggiornamento mac

Aggiornamento Mac: la sorpresa di MacOS 10.15.5
Tanto inatteso quanto interessante


Aggiornamento Mac: Apple ha rilasciato il quarto importante aggiornamento della sedicesima versione di MacOS. Con il WWDC alle porte ( in versione virtuale) e l’atteso annuncio della 17ª versione, MacOS 10.15.5 si è rivelata in qualche modo una sorpresa.

Aggiornamento Mac OS 10.15.5: cosa abbiamo qui?

Tre sono le nuove funzionalità chiave incluse in questo inatteso aggiornamento. Dopo il suo arrivo nella versione beta di MacOS 10.15.5, Apple ha ora reso disponibile per tutti il software MacOS Battery Health Management. Quest’ultimo controlla il processo di ricarica, assicurando che l’età chimica della batteria progredisca il più lentamente possibile. I documenti di supporto di Apple descrivono in dettaglio come funziona.

“In base alle misurazioni che raccoglie, la gestione dello stato della batteria può ridurre la carica massima della batteria in questa modalità. Ciò accade quando necessario per garantire che la batteria si carichi a un livello ottimizzato per il tuo utilizzo, riducendo l’usura della batteria e rallentandone la sostanza chimica invecchiamento.”

Questa caratteristica è una forte motivazione che spingerà tutti gli utenti che eseguono Catalina ad aggiornare, ottenendo così vantaggi a lungo termine.

aggiornamento mac

In un mondo in cui le videochiamate e le conferenze sono diventate sempre più importanti, l’aggiornamento include modifiche alle chiamate FaceTime di gruppo effettuate con MacOS. È ora possibile disattivare il ridimensionamento automatico dei ritratti durante una chiamata.

Infine, sono inclusi anche i controlli per calibrare al meglio ProDisplay XDR, fatti apposta per coloro che necessitano di una riproduzione del colore quasi perfetta.

Compatibilità

MacOS Catalina 10.15 supporta tutti i Mac che eseguono Mojave (MacOS 10.14) ad eccezione di quelle che richiedono un aggiornamento della GPU. Pertanto Catalina è compatibile con i seguenti device:

Mac Pro: modelli di fine 2013 e successivi.
iMac Pro: tutti i modelli.
iMac: modelli di fine 2012 e successivi.
Mac Mini: modelli di fine 2012 e successivi.
MacBook Pro: modelli dalla metà del 2012 in poi.
MacBook Air: modelli da metà 2012 in poi.
MacBook: primi modelli del 2015 e successivi.

La richiesta di aggiornamento arriverà in automatico, ma qualora volessi avviarlo in manuale ti basterà andare sul menu Apple> Aggiornamento software. Maggiori dettagli sono disponibili nella pagina di supporto di Apple.

Miglioramenti minori e bug corretti

Questo aggiornamento include anche correzioni di bug e altri miglioramenti:

  • Risolve un problema che potrebbe impedire a Promemoria di inviare notifiche per promemoria ricorrenti
  • Risolve un problema che potrebbe impedire l’inserimento della password nella schermata di accesso
  • Risolve un problema per cui le Preferenze di Sistema continuavano a mostrare un badge di notifica anche dopo l’installazione di un aggiornamento
  • Risolve un problema per cui la videocamera integrata potrebbe non essere rilevata quando si tenta di utilizzarla dopo aver utilizzato un’app di videoconferenza
  • Risolve un problema per i computer Mac con il chip di sicurezza Apple T2 in cui gli altoparlanti interni potrebbero non apparire come dispositivo di uscita audio nelle preferenze Suono
  • Risolve un problema di stabilità con il caricamento e il download di file multimediali da iCloud Photo Library mentre il Mac è in modalità di sospensione
  • Risolve un problema di stabilità durante il trasferimento di grandi quantità di dati su volumi RAID
  • Risolve un problema in cui la preferenza di accessibilità al movimento ridotto non riduceva la velocità delle animazioni in una chiamata FaceTime di gruppo
  • Migliora le prestazioni su alcuni modelli di Mac quando si abilita l’accelerazione hardware in app ad alta intensità di GPU come quelle utilizzate per le videoconferenze
  • Risolve un problema a causa del quale gli account Microsoft Exchange non erano in grado di accedere durante la configurazione dell’account durante l’utilizzo dell’accesso condizionale
  • Risolve un problema che impediva ad alcuni display collegati a MacBook Pro (16 pollici, 2019) di svegliarsi dalla sospensione quando il Mac si riattiva

Questo dovrebbe essere l’ultimo aggiornamento previsto per MacOS Catalina. Con la conferenza mondiale degli sviluppatori di Apple che si terrà il prossimo mese è previsto il lancio del suo successore, compatibile con processori ARM ed Intel.


Livio Marino

Sangue siciliano, milanese d'adozione, mi piace essere immerso in tutto ciò che è tech. Passo le giornate dando ordini ad Alexa, Google ed al mio cane, Maverick.